I vincitori dell’Oscar 2016

leonardo di caprio2

Domenica 28 Febbraio 2016 si è tenuta l’88 edizione dei premi Oscar al Dolby theatre di Los Angeles. "Il caso Spotlight" vince il premio per il Miglior film, pellicola che parla dei casi di pedofilia avvenuti in diverse parrocchie degli Stati Uniti. Sempre per “Spotlight” Josh Singer e Tom McCarthy hanno vinto il premio Oscar per la miglior sceneggiatura . I due hanno raccontato della loro esperienza al Boston Globe: “Lavorando al film ci siamo avvicinati moltissimo a tutte le persone coinvolte, giornalisti e vittime, e questo premio è per loro. Dobbiamo essere sicuri che una cosa del genere non accada più, ci deve essere più trasparenza". "Mad Max : fury road" conquista sei statuette, risultando il film vincitore di più premi (miglior scenografia, miglior montaggio, miglior sonoro, miglior montaggio sonoro, miglior costumi e miglior trucco).

Tre premi per "The Revenant-Redivivo" : Leonardo DiCaprio si aggiudica la meritatissima statuetta per il miglior attore protagonista, Alejandro G. Innaritu vince come miglior regista e Emmanuel Lubezki conquista per la terza volta il premio come miglior fotografia. Dopo cinque candidature (sei con Revenant-Redivivo), Leonardo DiCaprio sale sul palco, con una standing ovation di tutti i suoi colleghi, per ritirare quel riconoscimento che gli è stato da sempre negato. Nel suo discorso ha ringraziato Tom Hardy, il regista Inarritu, Emmanuel Lubezki, e Martin Scorsese. Ha inoltre parlato del riscaldamento globale: "Per girare The Revenant abbiamo dovuto andare quasi al polo. Il 2015 è stato l'anno più caldo della storia, i cambiamenti climatici sono una realtà che sta accadendo adesso, dobbiamo smettere di procrastinare, bisogna agire per l'umanità e per le comunità indigene, per i figli dei nostri figli, le cui voci sono poste sotto silenzio dall'avidità di pochi". Grande emozione per la vittoria di Ennio Morricone, primo premio Oscar per la miglior colonna sonora, quella del film "Hateful eight" di Quentin Tarantino. Anche per lui questo è il primo Oscar, dopo quello ricevuto alla carriera. A 87 anni, dopo cinque candidature, il compositore italiano sale sul palco accompagnato dal figlio Giovanni e ringrazia l'Academy, Quentin Tarantino,Harvey Weinstein, i suoi colleghi e sua moglie. Il momento è stato intenso e toccante e ha portato alla commozione del pubblico che ha accolto Morricone con una calorosa standing ovation. I premi come miglior attrice protagonista e miglior attrice non protagonista sono andati rispettivamente a Brie Larson (Room) e Alicia Vikander (The Danish girl). Il riconoscimento per il miglior film in lingua straniera è andato a "Il figlio di Saul", del regista ungherese László Nemes. Tra i momenti emozionati della serata va ricordato quello di Lady Gaga che ha interpretato "'Til It Happens To You", un brano contro lo stupro. Joe Bilden, vicepresidente degli Stati Uniti, ha definito Lady Gaga una donna coraggiosa, incitando a sostenere insieme a lui e ad Obama, la lotta per la violenza sessuale.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.