Festa della donna 2016 a Milano

festa donna
Anche se quest’anno la Festa della donna cade di martedì non mancano gli eventi dedicati, ecco i migliori secondo MilanoFree.it.

Festeggiare a lume di candela…

Una delizia per il palato è il menù per la cena-degustazione firmata dallo chef pluristellato Moreno Cedroni che si svolgerà al Mercato del suffragio (Piazza Santa Maria del Suffragio) che prevede specialità come lapolentina con i frutti di mare e salsa al prezzemolo, il baccalà in oliocottura con zuppa di pane e il gelato alle alici (prezzo 60 euro bevande incluse; prenotazione obbligatoria: info@mercatodelsuffragio.it).
 
Per le amanti delle sperimentazioni, è invece possibile partecipare all’ultima sera di Pace a tavola, evento che, in collaborazione con Identità Golose, propone menù interculturali tra cucina kosher e musulmana. I ristoranti aderenti sono: Denzel, Re Salomone, The Boidem, Ristorante Libanese Dawali, Accademia Libanese.

… o a una festa scatenata

Per chi invece a una cena preferisce una serata di all’insegna del divertimento notturno, è possibile recarsi al Botinero (Via San Marco 3), dove è previsto per l’occasione un open wine bar (15 euro).
 
Le più festaiole potranno partecipare a una delle tante serate a tema come Casablanca 4Woman al Sio Cafè (Via Temolo 1) o la Very Important Women del Just Cavalli (Viale Camoens).
 
Se sognate la California potrete recarvi al Fellini (Via Roma, 26, Pogliano Milanese) o a Le Rotonde (Via Leonardo da Vinci, 48 , Garlasco, PV) che ospiteranno i California Dream Men, famosa compagnia di striptease per il pubblico femminile.

La musica delle donne

L’Università degli Studi di Milano festeggia laFesta della donna all’orientale ospitando la cinese Wing-Sie Yip, direttore d’orchestra della Hong Kong Sinfonietta, che dirigerà e l’Orchestra UniMi. Il concerto prevede l’esecuzione del Concerto in re di Stravinsky, della Sinfonia KV 551 “Jupiter“ di Mozart e di “For Lo, a Phoenix Lone Cleaves the Air”. Lo spettacolo a ingresso libero si svolgerà nell’aula magna dell’università (Via Festa del Perdono 7) e avrà inizio alle 21.00.
 
Proprio per celebrare la festa della donna alla Palazzina Liberty (Largo Marinai d'Italia 1) sarà possibile assistere all’esibizione delle Cameriste Ambrosiane con l’esecuzione di brani delle pianiste e compositrici francesi d'inizi Novecento Lili e Nadia Boulanger. Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21.00 e il biglietto d’ingresso ha un costo di 10 euro (ridotto 5 euro).

Una serata a teatro per sole donne

Fino al 13 marzo il Teatro Filodrammatici ospita Costellazioni, uno spettacolo che racconta la storia d’amore tra Marianna e Orlando.
 
Alla mia età, mi nascondo ancora per fumare è invece uno spettacolo che tratta la storia diotto donne, di età e condizioni diverse, che raccontano la loro storia quando si incontrano in un hammam ad Algeri. Lo spettacolo andrà in scena al Teatro Ringhiera fino al 13 marzo.

In giro per la città tra mostre e visite guidate

Proprio il giorno della festa della donna inaugura al Mudec l’esposizione Storie di donne, storie di oggetti, ospitata al museo delle culture fino al 13 marzo. Sempre al Mudec è possibile visitare Femminilità e Decorazione, una mostra etnografica che permette di conoscere il mondo delle donne nella cultura romena.
 
Per celebrare le donne potrete anche recarvi a Tribute. Omaggio alle Donne di Made4Art che espone fino al 14 marzo le opere di Guido Alimento, Giusella Brenno, Adriana Collovati, Devid Rotasperti
 
L’8 marzo è invece l’ultimo giorno per la mostra Assolutezza nell'essenza. Bruno Bani alla Galleria d’Arte Contemporanea Statuto13.
 
Un’ultima chicca per le appassionate di letteratura: da non perdere assolutamente l’occasione di partecipare ai Percorsi manzoniani, una visita guidata gratuita tra i luoghi milanesi che hanno segnato a vita del grande poeta Alessandro Manzoni.
 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.