• Home
  • BENESSERE
  • Bambini e inverno: ecco perché giocare all’aria aperta fa bene

Bambini e inverno: ecco perché giocare all’aria aperta fa bene

bambini invernoQuando la colonnina di mercurio scende vertiginosamente e l’inverno inizia ad entrare nel vivo, abitudine frequente è tenere i bambini chiusi in casa per evitare che si ammalino. Eppure, secondo i pediatri non c’è nulla di più sbagliato di quest’abitudine davvero poco salutare.
Per alcuni risulterà quasi paradossale, ma giocare all’aria aperta anche in inverno, può migliorare sensibilmente la risposta immunitaria dei bambini e renderli così meno cagionevoli rispetto a quando esposti a numerosi virus e batteri come nei luoghi chiusi o con scarso ricircolo dell’aria.
A sostenerlo è infatti la dottoressa Susanna Esposito, direttore della UOC Pediatria 1 Clinica della Fondazione Policlinico di Milano e Presidente della Società Italiana di Infettivologia Pediatrica (SITIP), la quale ribadisce infatti: “Chiusi in casa d’inverno, per evitare malattie e contagi? Niente di più sbagliato. I bambini, all’aria aperta, corrono molto meno rischi infettivi di quando si trovano in locali chiusi. Con l’arrivo delle temperature fredde, i genitori hanno paura di lasciare i figli all’aria aperta, perché temono per la loro salute. In realtà, se ben coperti e portati fuori nelle ore centrali della giornata, hanno minori possibilità di essere esposti agli agenti infettivi di quante ne hanno se rimangono a lungo in luoghi poco areati. Infatti, i contatti ravvicinati con altri bambini o, più in generale, con i soggetti malati, sono una delle principali modalità di trasmissione delle malattie infettive.”
Il consiglio quindi è quello di portarli a passeggio, prediligendo le ore centrali della giornata, ma ricordandosi sempre di equipaggiarli bene in termini di abbigliamento, dal momento che nei primi anni di vita il corpo possiede minori capacità di termoregolazione.
Via libera quindi ai giochi all’aria aperta purché i bimbi vengano coperti adeguatamente con cappellini, guanti e sciarpe.
In questo modo si eviteranno sgradevoli otiti e bronchioliti, particolarmente frequenti nella stagione invernale.
I pediatri della Sitip consigliano inoltre di seguire un piccolo vademecum per salvaguardare la salute dei bambini:
Areare le camere della casa almeno 2-3 volte al giorno
Non fumare in presenza dei bambini
Evitare il contatto con persone già malate
Coprire adeguatamente i bambini in caso di gite fuoriporta

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.