• Home
  • EVENTI
  • Giornata Mondiale del libro e del diritto d'autore, il 23 aprile si festeggia con #ioleggoperchè

Giornata Mondiale del libro e del diritto d'autore, il 23 aprile si festeggia con #ioleggoperchè

giornata-mondiale-del-libro

Come ogni anno si festeggerà il 23 aprile e riguarderà il mondo dei libri e della lettura.
 
Di cosa stiamo parlando?
 
Della Giornata Mondiale del libro e del diritto d'autore, un significativo evento nato nel 1996 con il patrocinio dell'UNESCO, e pensato per valorizzare il lavoro degli operatori del settore(librai, editori, autori) che contribuiscono al progresso e al miglioramento sociale e psicologico dell'intera umanità, e per cercare di far avvicinare al mondo della lettura il maggior numero di persone possibile.
 
Il 23 aprile è stato scelto come data della Giornata Mondiale del libro non a caso. Questo è infatti il giorno in cui, nel 1616, morirono tre autori fondamentali nella storia della letteratura internazionale: William Shakespeare, Miguel de Cervantes e Inca Garcilaso de la Vega. In Catalogna poi, il 23 aprile è la festa di San Giorgio, ed è questo il motivo per cui la Giornata Mondiale del libro e del diritto d'autore è anche detta Giornata del libro e delle rose. Una tradizione medievale voleva infatti che ogni 23 aprile gli uomini regalassero una rosa alle proprie donne; i librai hanno così pensato di cominciare una loro ricorrenza, che vuole che, sempre in questa data, vengano regalate delle rose a chiunque acquisti un libro.

#ioleggoperchè

Organizzata dall'Associazione Italiana Editori (AIE) e dal mondo libraio italiano unito, #ioleggoperchè è la manifestazione pensata dai lettori e autori italiani per celebrare la Giornata Mondiale del libro e del diritto d'autore. Il 23 aprile gli organizzatori dell'evento affideranno 240mila copie di 24 libri diversi ai Messaggeri, soggetti appassionati di lettura e motivati, che avranno poi il compito di affidare a loro volta ad altre persone - incontrate in qualsiasi luogo - i libri ricevuti. Nell'iniziativa #ioleggoperchè verranno coinvolti anche istituti superiori e Università, grazie anche all'utilizzo delle piattaforme web e social per coordinare i Messaggeri e informare sugli eventi.
 
L'obiettivo è quello di diffondere e inculcare il più possibile negli italiani l'amore per la lettura e la scrittura, visti anche i dati sempre più negativi riguardo al numero di lettori in Italia. La sera del 23 aprile a Milano ci sarà uno spettacolo di piazza dedicato al libro, con autori, attori, Messaggeri e lettori che si incontreranno e dialogheranno, il tutto in diretta TV su Rai3 in prima serata. 
 
 
Leggi anche:
 
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.