• Home
  • CRONACA
  • Referendum 17 aprile 2016: Trivelle SI Trivelle NO

Referendum 17 aprile 2016: Trivelle SI Trivelle NO

referendum trivelle 17aprileNon tutti sono a conoscenza del Referendum del prossimo 17 aprile che vedrà i cittadini della penisola convolti su un tema ambientale molto delicato.
 
Il testo del quesito è il seguente: “Volete voi che sia abrogato l’articolo 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, Norme in materia ambientale, come sostituito dal comma 239 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 ‘Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilita’ 2016)‘, limitatamente alle seguenti parole: ‘per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale‘?”
 
Come succede sempre in questi casi l'opinione pubblica è spaccata in due come due sono i Comitati che in questi giorni cercano di influenzarla.
 
Da una parte c'è il Comitato Vota sì per fermare le trivelle "Il petrolio è scaduto: cambia energia!") a cui hanno aderito quasi 200 associazioni mentre dall'altra un gruppo che si definisce "ottimisti e razionali" e comprende nuclearisti convinti come Gianfranco Borghini (presidente del comitato) e Chicco Testa, presidente di Nomisma energia Davide Tabarelli, la presidente degli Amici della Terra Rosa Filippini.
 
Chi vota sì chiede che le concessioni per le piattaforme ancora attive vicino alla costa non vengano rinnovate una volta scadute; gli impianti attivi al momento del referendum non cesserebbero l’attività il 18 aprile, ma alla scadenza del loro diritto di estrazione.
Chi vota no vuole che le piattaforme continuino ad operare fino all’esaurimento dei giacimenti.

La battaglia principale però si gioca come al solito sul raggiungimento del quorum: come in tutti i referendum abrogativi infatti il voto è valido solamente se il 50%+1 degli aventi diritto al voto si recherà alle urne. Se ciò non dovesse accadere il conteggio dei voti sarà inutile. In caso di vittoria del no o del non-raggiungimento del quorum le concessioni potrebbero essere rinnovate.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.