• Home
  • EVENTI
  • Tanti eventi per Mantova capitale italiana della cultura 2016

Tanti eventi per Mantova capitale italiana della cultura 2016

mantova capitale cultura 2016C’è un ricco calendario di eventi nel programma di Mantova capitale italiana della cultura 2016, che dal 9 aprile, apertura ufficiale, si snoderanno fino alla fine dell’anno.

Sabato 9 aprile dopo la presentazione e la distribuzione del programma alle 12, nel centro storico, si terrà l'inaugurazione delle opere di restauro del campanile di Santa Barbara e alle 20.30, in piazza Sordello, è prevista Installation de feu, uno spettacolo di apertura con luci, fuochi e sorprese musical della compagnia francese Karnavires con inattese esibizioni musicali di artisti italiani di altissimo livello.

Da domenica 10 inizierà La cultura apre le sue porte, dove musei, monumenti, tra i quali Palazzo Te, Palazzo Ducale, San Sebastiano, Teresiana, Palazzo della Ragione, Torre dell'orologio, musei diocesani, museo dei vigili  del fuoco, e alcuni dei principali cantieri, come Palazzo del Podestà, torre dello Zuccaro e rocca di Sparafucile, saranno aperti ai cittadini, con visite guidate.

Alle 18.30 in piazza Erbe ci sarà il concerto di Max Gazzè.

Dal 24 marzo al 5 giugno, al museo archeologico, sarà presentata Salvare la memoria, una mostra sul patrimonio storico artistico minacciato da guerre e catastrofi naturali, mentre da aprile a settembre l’urbanista Joseph Grima, con la collaborazione di designer e architetti oltre che di studenti, lavorerà sul lago Inferiore all’arcipelago di Ocno, una serie di piattaforme con materiale di riciclo, che serviranno anche per balli e musica sull'acqua.

Dal 23 aprile al 26 giugno, presso Palazzo Te, ci sarà la mostra Quadri da un'esposizione, ideata da Stefano Arienti, con ben 200 opere di artisti mantovani del '900 conservate nei depositi di Palazzo Te e per la prima volta mostrate al pubblico.

Il 21 e il 22 luglio, sempre a Palazzo Te, il direttore della biennale danza di Venezia, Virgilio Sieni, darà vita a La cittadinanza del corpo, progetto coreografico che coinvolgerà il pubblico, libero di camminare, ballare e sostare tra danzatori e performer.

A Palazzo Ducale, dal 16 aprile al 29 maggio, il vice direttore del Ducale, Renata Casarin, proporrà la mostra Mantovarte su 37 artisti contemporanei, mentre dal 10 giugno al 28 agosto Sonia Costantini e Josef Schwaiger interagiranno con l’architettura della reggia in Chromospazio. 

Dal 12 giugno al 13 novembre, in Un sogno fatto a Mantova, Cristina Collu, direttore della Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma, presso Palazzo Te, spiegherà l’idea della città come bene pubblico.

Per Mantovamusica sono previsti in calendario 45 concerti, mentre dall'1 al 5 giugno ci sarà l’edizione speciale Trame sonore con ospite d’onore il pianista Alfred Bendel.

Da aprile a ottobre I volti della natura lancerà esplorazioni a piedi, in bici e in battello in luoghi suggestivi del Mantovano, mentre dal 3 al 24 aprile In viaggio nel '700 condurrà in una serie di visite ai luoghi custodi di preziose collezioni scientifiche, come il Liceo Classico, l'Accademia virgiliana, la Teresiana e Palazzo D'Arco.

Da maggio a dicembre il Museo urbano diffuso illustrerà la città creativa contemporanea e quella ebraica, la Mantova antica e quella che festeggia il 150esimo anniversario dell’annessione al Regno d'Italia.

Il 7 e l'8 ottobre a Mantova ci sarà Patrimonio Unesco, il convegno internazionale su come proteggere e riqualificare siti Unesco, oltre all’assemblea dell'associazione beni italiani Unesco, mentre a novembre con Città d'arte 3.0, promossa da Anci, Comune e Centro internazionale di Palazzo Te, un gruppo di esperti si chiederà come saranno le città d'arte tra vent'anni. 

 

Leggi anche:
 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.