• Home
  • CRONACA
  • Modello Unico di Dichiarazione ambientale 2016

Modello Unico di Dichiarazione ambientale 2016

mud sistri 2016Il DPCM 21 dicembre 2015 indica prescrive che i soggetti obbligati a presentare il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) devono presentare la modulistica entro la data del 30 aprile 2016.

L'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ISPRA ha reso note le istruzioni per detta compilazione:

Il DPCM 21 dicembre 2015 ("Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l'anno 2016") ha confermato l'utilizzo del “vecchio” Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) contenuto nel DPCM 27 dicembre 2014.

Le Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all’adempimento sono:

  • Comunicazione Rifiuti speciali;
  • Comunicazione Veicoli Fuori Uso;
  • Comunicazione Imballaggi;
  • Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche;
  • Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione;
  • Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

Da segnalare l'ottima iniziativa delle Camere di Commercio che in collaborazione con Ecocerved hanno organizzato seminari esplicativi per la compilazione del MUD.

Le istruzioni aggiuntive dell'ISPRA menzionano le modifiche apportate all'Elenco europeo dei rifiuti (2000/532/CE) ad opera della decisione 2014/955/UE del 18 dicembre 2014 che ha introdotto alcuni nuovi codici e soppresso gli articoli 2 e 3 e sostituito l'Allegato.

Nel MUD dovranno essere riportati i dati così come sono stati inseriti nei Registri di carico e scarico e nei formulari di identificazione dei rifiuti trasportati (FIR).

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.