• Home
  • CRONACA
  • Milano: aggressione a bordo della linea 57, autista in ospedale

Milano: aggressione a bordo della linea 57, autista in ospedale

atmAlla fermata Plana/Monteceneri di Milano, intorno alle 11.30 di ieri, un autista dell'Atm (Azienda Trasporti Milanesi) conducente della linea 57, è stato aggredito da un passeggero, un italiano di 51 anni che stava arrecando disturbo e molestie agli altri viaggiatori.
L'uomo infatti, dopo aver infastidito ripetutamente alcuni passeggeri, si sarebbe seduto accanto ad una ragazza molestandola con avances esplicite e costringendola poco dopo a scendere alla prima fermata utile.
Secondo le prime ricostruzioni, il conducente sarebbe a quel punto intervenuto a difesa della ragazza invitandolo ad assumere un atteggiamento idoneo e rispettoso o in caso contrario a scendere dall'autobus, ma l'uomo in evidente stato di alterazione ha reagito con violenza, prendendolo a calci e pugni e ferendolo al volto.

Da quanto riferisce la Questura, l'aggressore era infatti palesemente ubriaco ed era salito alla fermata di via Plana, all'angolo di via Monte Ceneri.
Oltre ai danni fisici, l'autista ha subìto anche il danneggiamento degli occhiali ed è stato trasportato poco dopo in codice verde all'ospedale Sacco. La polizia ha invitato il conducente a sporgere regolare denuncia, per l'aggressore invece, dopo aver rifiutato le cure mediche del personale del 118, è predisposto l'arresto.

Non si tratterebbe purtroppo della prima aggressione avvenuta a bordo della linea 57.
Circa un anno fa infatti, era stata ritrovata sulla stessa linea il cosiddetto l'autobus dello spaccio, un normale mezzo di linea che era stato trasformato in una vera e propria piazza di spaccio da un pluripregiudicato di 26 anni che era solito ricevere a bordo i suoi clienti abituali.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.