• Home
  • ARTE
  • Nuovi modelli per le donne di domani: ecco le Antiprincipesse

Nuovi modelli per le donne di domani: ecco le Antiprincipesse

antiprincipesseSe anche voi siete cresciute leggendo qualche fiaba, non avrete certo dimenticato le celebri protagoniste che vi hanno fatto sognare ad occhi aperti: principesse giovani, belle e… intente a pulire la casa e cucinare per sette (sette!) uomini, partecipare a balli in attesa di essere notate dal principe, dormire cent’anni prima di essere risvegliate da un bacio (rigorosamente alla fine del racconto).

Forse sarete felici di sapere che nuove eroine hanno invaso i libri per bambini, e sono tutte donne reali (ma straordinarie), che «hanno sofferto, si sono divertite, sono andate alla ricerca del proprio destino, hanno lavorato con altre donne e uomini».

Sono le Antiprincipesse, protagoniste della collana di libri argentina promossa da Editorial Chirimbote. Divenuta un vero e proprio caso editoriale in America Latina, la serie è ora presente anche nelle librerie italiane grazie a Rapsodia Edizioni. Protagonista del volume di debutto, disegnato da Pitu Saà e con i testi di Nadia Fink, è la storia dell’anticonformista Frida Khalo (1907-1954), artista messicana che non ebbe vergogna di rappresentare su tela il proprio corpo e seppe affrontare con coraggio problemi gravi quali la malattia; il secondo libro, invece, è dedicato alla cantante cilena Violeta Parra (1917-1967), nata da famiglia povera, che dopo aver imparato da sola a suonare la chitarra intraprese un viaggio nel suo paese alla ricerca di canzoni perdute, diventando una custode della tradizione, oltre che la più importante cantante cilena.

Niente principi azzurri dunque, né aiutanti con poteri soprannaturali, ma solo donne reali, armate della loro personalità e intelligenza.

È probabile che questa rivoluzione coinvolga presto anche il mondo degli eroi: già, perché la missione della collana non è solo in chiave femminile, ma vuole coinvolgere tutti i modelli propugnati ai bambini dalle favole, sostituendo protagonisti tanto perfetti e invulnerabili quanto stereotipi con uomini e donne divenuti grandi nonostante debolezze o difetti.                                                                                                                       

Nell'immagine: la copertina del primo volume di Antiprincipesse, edito da Chirimbote)

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.