• Home
  • MOSTRE
  • Palazzo Lombardia Storia e Storie di Champions

Palazzo Lombardia Storia e Storie di Champions

storia champions 1Palazzo Lombardia, per festeggiare l’arrivo della Champions League a Milano, dal 28 maggio al 10 luglio proporrà la mostra Storia e Storie di Champions all’interno  del Nucleo 3.

“Questa è una settimana molto importante per la Lombardia, per la finale di Champions, per lo spettacolo che ieri ha fatto rivivere l'area Expo con la serata Bocelli e Zanetti night: eventi sportivi a tutto campo che rinsaldano le radici nella nostra memoria delle due squadre milanesi” ha spiegato l'assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia Cristina Cappellini prendendo parte all'inaugurazione sabato 28 maggio. 

Allestita in occasione della finale della Champions League tenutasi il 28 maggio allo stadio Meazza di Milano e dei Campionati Europei di Calcio in Francia, la mostra rievoca una parte della storia degli ultimi decenni di una delle manifestazioni sportive più importanti e più note al mondo, dove l’Italia spesso ha avuto un ruolo di primo piano, con squadre come la Juventus, il Milan e l’Inter.

Nelle teche sono visibili gli oggetti originali che sono appartenuti ai giocatori e alle società calcistiche europee che hanno preso parte alle edizioni più belle della Coppa Campioni e della Champions League, immagini, maglie da gioco, quadri e i video più emozionanti delle partite che ne hanno fatto la storia.

La mostra, come ha illustrato il 28 maggio all'inaugurazione il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo “fa da cornice a un evento che riporta Milano al centro dell'attenzione dell'Europa e del mondo, così come lo era già stata l'anno scorso per Expo. Proprio ieri abbiamo ridato vita alle emozioni dell'Esposizione Universale partecipando alla serata con Bocelli e Zanetti ed è bello vedere come anche dopo Expo la città continui a essere al centro di grandi eventi internazionali. Questa mostra è un evento culturale legata a uno sport che ha un rilievo popolare formidabile. Il calcio è sempre stato uno strumento per avvicinare e integrare tra loro popoli diversi, e penso anche a partite di calcio che sono state un modo per allentare le tensioni politiche. Bisogna continuare a concepire il calcio in questo modo e mi fa piacere che questa mostra anticipi un'altra mostra ancora più grande che sarà prossimamente allestita a Sesto Calende, dedicata alle leggende del football mondiale”.

La mostra di Sesto Calende, la cui inaugurazione è prevista per il 4 giugno, sarà una vasta raccolta di trofei, ricordi e memorabilia che faranno rivivere tanti bei momenti, emozioni, episodi legati al passato dei milanesi come tifosi e giocatori dilettanti, legati da una profonda passione per il mondo del calcio.

La mostra è vistabile da domenica a venerdì dalle 10 alle 18.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.