• Home
  • TEATRO
  • Cinemaltreato-la Maratona al Teatro Elfo

Cinemaltreato-la Maratona al Teatro Elfo

cinemalteatro

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio alle ore 20.30 Cinemateatro-la maratona al Teatro Elfo Puccini,Sala  Fassbinder.

Uno spettacolo sotto la regia di Loris Fabiani. Con Loris Fabiani, Michele di Giacomo e Umberto Terruso. Le luci e i suoni sono di Giacomo Maretelli Priorelli e le scene e i costumi di  Mara De Matteis.

I migliori film teatralizzati in 20 minuti. Tre film a sera, sei film in tutto. Cinemalteatro è un format di intrattenimento teatrale a forte coinvolgimento del pubblico.Tutti gli spettatori saranno coinvolti in questo esilarante spettacolo.  Attraverso i mezzi del teatro verranno veicolate le storie dei grandi film, quelli che sono nell'immaginario di tutti. I film vengono ripercorsi dall'inizio alla fine, dal vivo. Il pubblico coinvolto dovrà recitare e alzare la voce, senza nessuna preoccupazione per gli errori di scena che anzi porteranno ad un maggiore divertimento.  In ogni caso, non preoccupatevi: i nostri attori vi accompagneranno per tutta la durata dei film. Scena dopo scena. Ognuno dei film presentati ha una regia specifica e la modalità di coinvolgimento del pubblico varia da film a film.  È possibile entrare a spettacolo iniziato, o con il cellulare acceso: ciò attirerà notevolmente l'attenzione del team di Cinemalteatro e vi renderà immediatamente attori coinvolti nello spettacolo. L'obiettivo dell'opera  è quello di divertire, di intrattenere. Uno spettacolo assolutamente da non perdere in grado di allettare, coinvolgere gli spettatori e far passare due serate estive all'insegna dell'originalità. Nessuno è al sicuro. Nemmeno nelle ultime file.

Il Teatro dell'Elfo è una compagnia teatrale milanese.Fondata nel 1972 da un gruppo di attori, tra cui Gabriele Salvatores, Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani , Corinna Agustoni, Cristina Crippa, Ida Marinelli, Luca Toracca, e una giovane socia, Elena Russo Arman . Agli esordi vi hanno anche recitato  Claudio Bisio, Paolo Rossi e Silvio Orlando.

 

Pin It