• Home
  • EVENTI
  • Milano La Francia del vino: la Provenza in rosa

Milano La Francia del vino: la Provenza in rosa

provenzaDal 7 luglio, ogni giovedì di luglio dalle ore 18.30 La Cave di Le Vrai, nel centro di Milano, presenterà un itinerario settimanale attraverso le regioni del vino francese, alla scoperta della loro storia.

Il primo appuntamento sarà dedicato ai Vini della Provenza, attraversando il territorio da Nord a Sud, per tutte le sfumature del vino.

La produzione di vino in Provenza

Uno dei primi centri di produzione del vino provenzale si trova a Gigondas, nei dintorni di Orange, un paesino con poco meno di mille abitanti, noto per il suo vino rosso e circondato dalle frastagliate e appuntite Dentelles de Montimirail oltre che da un ricco numero di vigneti, che a poco a poco lasciano il posto a pini e querce che formano vere e proprie foreste incontaminate.

La cantina più nota è la Domaine de Montvac, che ha anche dei vigneti nel comune di Vacqueyras, dove produce un’altra qualità di vino rosso.

Lungo il Rodano, in provincia di Avignone, la città dei Papi, il vino più noto è lo Châteauneuf-du-Pape, prodotto nell’omonimo paese, prodotto già dagli antichi Romani, nominato nel 500 da Gregorio di Tours, poi diventare famosissimo con l’arrivo della corte papale da Roma, al punto che Papa Giovanni XXII fece piantare personalmente ettari ed ettari di vigne per garantirne un’alta produzione.

Oggi la produzione annua del vino di Avignone è di circa 13 milioni di bottiglie, come dimostra anche la notissima cantina di Château de la Gardine.

A Sud, verso Arles, c’è, vicino a St Rémy de Provence, nel comune di St Etienne du Grès, ai piedi del pittoresco massiccio de Les Alpilles, la leggendaria cantina Domaine de Trévallon, nota per il Vin de Pays, di cui ogni anno vengono prodotte 50.000 bottiglie, mentre le etichette del vino vennero dipinte dal fondatore della cantina, René Dürrbach, pittore e scultore, amico di Pablo Picasso.

Nel Sud delle Bouches du Rhône vengono prodotti bianchi e rosé freschi e fruttati, come il bianco secco di Cassis, e il rosé di Bandol, di due paesi lungo la costa mediterranea a Sud Est di Marsiglia, noti per i vigneti che usano i terrazzamenti sulla costa.

A Marsiglia è molto noto il Pastis, che non è un vino, ma un liquore a base d’anice verde, con un accenno di liquirizia e insaporito da altre erbe provenzali, che è la bevanda usata per accompagnare la zuppa di pesce tipica della città, la bouillabaisse, anche se oggi è noto più come aperitivo. 

 

Scoprire i vini della Provenza
Quando: giovedì 7 luglio 2016
Dove: Le Vrai, Via Galileo Galilei, 20124 Milano

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.