Cuba.Tatuare la Storia al PAC

cuba pacE' aperta già da qualche giorno al PAC (Padiglione d'Arte Contemporanea) in via Palestro, la mostra Cuba.Tatuare la Storia.

La mostra verte sull'arte contemporanea di Cuba, e il visitatore potrà vedere opere, video ed installazioni di oltre 30 artisti, nel periodo che copre circa gli ultimi 50 anni dell'Isola. Il titolo "Tatuare la storia" si rifà al fatto che Cuba ha segnato profondamente con la sua storia il Mondo ma ha anche lasciato un marchio indelebile sulla pelle di tutti coloro che l’hanno abitata. Tatuare rimanda quindi ai disegni tipici della cultura latina fatti sulla pelle come segno di appartenenza, ma anche all’immagine del corpo come mezzo espositivo.

Né è un esempio lampante Carlos Martiel e la sua performance al MAAS di New York, nella quale per cinque ore si fa cucire sulla pelle frammenti di divisa militare nordamericana. Lazaro Savaadera, nell’installazione La Ultima Cena, rappresenta l’opera di Leonardo in versione 2.0; difatti gli apostoli sono rappresentati da 12 televisori con proiettano immagini di persone anziane, mentre Cristo è rappresentato da un generatore di corrente. Di forte impatto emotivo le opere di Ana Mendieta, una delle poche artiste rappresentate in mostra ad essere deceduta. Una serie di fotografie rappresentano una scena di stupro, mentre in un video lei è rappresentata gravida e si squarta il ventre con una spada.

Non solo video ed opere però. Difatti vi sono presenti anche le fotografie di Juan Carlos Alom selezionato dal Time Magazine come uno dei 10 fotografi del millennio in America Latina. Ci sono foto che rappresentano bene cosa ha significato l’embargo per Cuba, altre che mostrano la ricca biodiversità dell’Isola, mentre un'ultima serie di fotografie dal titolo El libro Oscuro, tutte in bianco e nero mostrano un aspetto più intimista e dark della visione del Mondo dell’artista. Martedì 12, alle ore 19.00 vi sarà la proiezione del suo film Habana solo e diario, seguita da un talk con l’artista.

Cuba vista dai cubani è decisamente diversa dal mito di noi occidentali; in diverse opere difatti si può notare il dissenso e la critica nei confronti di un regime dittatoriale nel quale non c’era spazio per gli oppositori. Una mostra interessante.

Cuba.Tatuare la Storia

Fino al 12.09.2016

PAC - Padiglione Arte Contemporanea

Via Palestro, 14 - MM1 

Biglietti: € 8 interi, € 6,50 ridotti

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.