• Home
  • BAMBINI
  • Ferragosto a Milano con bambini: attività MuseoEstate

Ferragosto a Milano con bambini: attività MuseoEstate

museoestateLa cosa bella di Milano è che anche per chi resta in città ad agosto le occasioni per divertirsi non mancano, anzi quando la città si svuota è certamente più vivibile.
Tra le molte cose che potrete fare nella settimana di Ferragosto con i bambini ci sono le attività proposte dal Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, aperto ogni giorno da martedì 9 a domenica 21 agosto dalle 10 alle 18 (sabato, domenica e festivi chiusura alle 19).
Si chiama MuseoEstate il programma estivo di attività che durerà fino a domenica 11 settembre proponendo ogni giorno diverse attività.

La Tinkering Zone offre laboratori per bambini compresi nel biglietto d’ingresso. Sono previste ogni giorno tante attività per i bambini dai 3 ai 6 anni con ombre e luci, grandi forme geometriche, bolle di sapone e ingranaggi che suonano.
Per i più grandi (dagli 8 anni) possibile partecipare alle attività Robot da disegno e Disegnare con la luce in cui, con motorini elettrici e pennarelli, piccoli robot in grado disegnare muovendosi oppure creano immagini curiose utilizzando varie sorgenti di luce e una macchina fotografica.
Lunedì 15 agosto si può anche costruire un forno solare o sperimentare la produzione di energia da fonti rinnovabili nell’i.lab Energia&Ambiente.
Sabato pomeriggio, domenica e lunedì 15 tutto il giorno adulti e bambini da 11 anni potranno inoltre provare l’esperienza di pilotare un elicottero prenotando il simulatore virtuale di volo accompagnati da una guida.

Con il biglietto del Museo si possono visitare anche le mostre temporanee, tra cui Confluence, esposizione curata dal Museo per la XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano.
Nei chiostri del monastero sono allestite due mostre dedicate alla valorizzazione del patrimonio culturale italiano. La prima, Depositi. Immagini dai musei Italiani espone alcuni scatti realizzati da Marco Lanza nei depositi dei principali musei italiani con immagini che non vogliono semplicemente riprodurre i depositi ma crearli, o meglio farli rivivere attraverso il linguaggio fotografico. La seconda mostra, WikiLovesMonuments. I monumenti italiani in mostra, espone le fotografie vincitrici dell’edizione italiana del concorso fotografico più grande al mondo, raccontano il patrimonio culturale italiano a partire dallo sguardo dei cittadini.
È visitabile anche la mostra Il mio Pianeta dallo spazio - Fragilità e bellezza, arricchita di due nuove sezioni dedicate rispettivamente ad atmosfera e deserti. Sarà un’ottima occasione per vedere il nostro pianeta con gli occhi dei satelliti e capire quanto questi preziosi strumenti possono contribuire a monitorare i cambiamenti e attuare strategie per salvaguardare l’ambiente.

Restano sempre visitabili tutte le esposizioni del Museo, a partire dalla Galleria dedicata a Leonardo da Vinci, all’Area Spazio con il frammento di Luna, dalle locomotive di altri tempi ai grandi velieri e agli aerei pionieri del volo.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.