• Home
  • CRONACA
  • Milano solidale: la catena di aiuti per i terremotati del Centro Italia

Milano solidale: la catena di aiuti per i terremotati del Centro Italia

Sono passati solo pochi giorni dalla terribile notte tra il 23 e il 24 Agosto, in cui una forte scossa di terremoto ha provocato il crollo di interi centri abitati nelle province di Rieti e Ascoli Piceno.

Circa trecento persone hanno perso la vita, tantissimi i feriti e gli sfollati, che, in un battito di ciglia, hanno perso le loro case, ora un cumulo di polvere.

terremoto centro italia

Sin dalle prime ore dopo il sisma, gli italiani si sono mostrati generosi e unitii, cercando in ogni modo di aiutare con i propri mezzi le zone colpite. Si è messa in moto la macchina della solidarietà che da Nord a Sud ha interessato tutti i comuni dello stivale.

Sono stati organizzati punti di raccolta, in cui i cittadini hanno donato beni di prima necessità alle popolazioni colpite; sono stati inviati mezzi e soccorsi di ogni genere, per assistere nel recupero delle persone ancora sotto le macerie; sono state istituite associazioni, progetti e manifestazioni che si occupassero di ricavare fondi per i terremotati.

Presente in questa catena di aiuti il Comune di Milano, che ha partecipato cospicuamente a questa causa. Infatti, ha allestito in varie aree della città stand per l’aggregazione di viveri e beni da destinare al centro Italia; ha inviato uomini della Protezione civile e della Polizia locale; ha messo a disposizione un’equipe sanitaria e diverse unità di sangue. Inoltre ha stabilito che numerosi posti letto e svariate sale operatorie fossero riservati alle persone colpite dal sisma.

Oltre a queste iniziative, anche società come Milano Ristorazione e il gruppo Cap, gestore del servizio idrico, hanno offerto il loro apporto donando ingenti quantità di cibo e acqua.

Anche il mondo della cultura e dell’arte meneghina ha dato il suo contribuito devolvendo fondi destinati alla ricostruzione dei comuni del reatino e della provincia di Ascoli Piceno. Infatti, domenica 28 agosto, tutti i musei civici della città, hanno offerto l’intero incasso ricavato dai biglietti venduti in tutta la giornata alle zone colpite dal sisma. In totale sono stati raccolti 10mila euro.

Il Sindaco Sala, molto soddisfatto delle iniziative organizzate a Milan, ha anticipato che si sta valutando l’ipotesi di creare un evento musicale e culturale con l’obiettivo di continuare a contribuire alla rinascita delle aree danneggiate dal terremoto.

Leggi anche:

Cosa fare in caso di terremoto

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.