• Home
  • EVENTI
  • Fiera del Casoncello bresciano settembre 2016

Fiera del Casoncello bresciano settembre 2016

casoncelli barbariga milanofree

A Barbariga, località Frontignano, comune della provincia di Brescia, si svolge anche quest’anno la Fiera del Casoncello Bresciano De.C.O., acronimo che significa Denominazione Comunale di Origine.

La data in calendario annovera il 22-23-24-25 settembre, come giorni di apertura di questa 13esima Fiera. 

La località si può raggiungere con l’A4 uscita Brescia ovest o Brescia centro direzione Quinzano d’Oglio sino alla deviazione per Barbariga e la località Frontignano. Il programma è molto ricco, non solo per l’ottima cucina, ma anche per le varie iniziative presenti nei quattro giorni della sagra. Il posto ristoro si trova presso l’oratorio e lo stadio comunale. Tutto è riportato nella locandina del programma.

Scrivere la storia dei casoncelli è un’impresa non da poco, infatti, stabilire con esattezza in quale paese ha avuto inizio questa leccornia non è facile, poiché più di uno ne vanta l’origine. Consultando testi storici si apprende che in terra ligure vi era una famiglia di ristoratori, tale Raviolo, che offriva ai suoi clienti questo tipo di prodotto, fatto con uova, erbe e formaggio; stiamo parlando del lontano dodicesimo secolo. Due secoli avanti troviamo scritti nei quali si afferma che piatti a base di “ Rafioli”erano somministrati nel Veneto, in Toscana, in Emilia, in Piemonte, in Lombardia, cucinati con modalità diverse e con forme leggermente dissimili. Il termine “raviolo” nel dialetto bresciano e della sua provincia si dice “ casonsèi – casoncello”, che riconduce al termine “caseus”, ossia formaggio. In molte località il piatto era associato a un giorno di festa, ad esempio in occasione della ricorrenza patronale, del Triduo dei morti, o ad altre ricorrenze significative.

Per chi desidera conoscere la ricetta e il procedimento, Internet fornisce un’ampia possibilità, mi limito a ricordare i due “momenti” del procedimento, la Pasta, con farina, uova e sale, e il Ripieno, che può variare da paese a paese o secondo i gusti dei commensali.

Il paese di Barbariga nasce su un territorio un tempo occupata da una palude e opportunamente bonificato con una rete di canali, ancora oggi presenti nel territorio. Da visitare:

  • Chiesa di San Vito, che presenta interessanti opere d’arte.

  • Chiesa di San Pietro

  • Chiesa dei Santi Nazzaro e Celso. Chiesa cinquecentesca artisticamente interessante.

  • Santuario Madonna del Ducco. Piccolo santuario con bel dipinto a fresco sul muro, della Madonna.

  • Palazzo Aqui

  • Palazzo Beluschi (si trova nella frazione di Frontignano). Edificato nel 1600 dagli Avogadro.

  • Palazzo Bono

  • Palazzo Gorlani

Un itinerario non solo culinario a base di casoncelli, che consiglio, soprattutto a coloro che non li hanno ancora gustati, a non perdere l’occasione, ma anche alla possibilità di visitare e conoscere un altro piccolo paese della nostra magnifica Italia.

 

Fiera del Casoncello Bresciano De.C.O.
Dove: Barbariga (BS)
Quando: dal 22 al 25 settembre 2016
Per info: Tel 389/5911401 – 030/9718104 - info@fieradelcasoncello.it
 
 
Leggi anche:
 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.