Milano Un convegno sull’immigrazione

convegno immigrati 1La Fondazione Roberto Franceschi Onlus in collaborazione con il Centro Carlo F. Dondena, per il 30 settembre dalle 9 alle 13 dedicherà un convegno pubblico presso l’Università Bocconi, Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea, alla crisi dei rifugiati, un evento che sta avendo enormi conseguenze per le persone che emigrano, per i loro paesi di provenienza, nei paesi di destinazione, ma anche nei rapporti fra paesi.

Un fenomeno così complesso, con molteplici cause, responsabilità e possibili conseguenze, verrà trattato dando voce a competenze varie e di alto livello allo scopo di approfondire il tema, privilegiando i fatti alle posizioni preconcette.

Il convegno sarà strutturato in tre momenti: accademico/informativo, testimonianze di esperienze locali di accoglienza e focus sulle politiche, anche se tutti i relatori saranno coinvolti nel dibattito conclusivo, in modo da integrare i tre momenti della giornata.

Dopo i saluti iniziali alle 9 da Marco Bonetti dell’Università Bocconi, direttore del Centro Dondena e di Carlo Devillanova del Centro Dondena, Università Bocconi e Fondazione Roberto Franceschi, dalle 9.15 alle 9.45 Maurizio Ambrosini, sociologo delle migrazioni dell’Università degli Studi di Milano e l’economista Tommaso Frattini tracceranno Un quadro del fenomeno.

Pietro Massarotto, presidente Naga Onlus e il parroco di Bosco Minniti a Siracusa Carlo D’Antoni dalle 9.45 alle 10.45 affronteranno Le esperienze di accoglienza a livello locale con Un rappresentante di Farsi Prossimo Onlus.

Dopo un Coffee break dalle 11 alle 12 ci saranno Daniela Di Capua, Direttrice del Servizio centrale dello SPRAR, Andrea Bellardinelli, Coordinatore Programma Italia Emergency e Alessandra Morelli, Delegata dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) per Le politiche.

Il convegno finirà dalle 12 alle 13 con la Tavola rotonda e dibattito e alle 14.30 un Workshop del Network Roberto Franceschi e la presentazione dei risultati delle ricerche finanziate dalla Fondazione Roberto Franceschi Onlus e dalla Fondazione Isacchi Samaja Onlus nel 2015, svolti da giovani studiosi che costituiscono il Network Roberto Franceschi.

Il tema dell’immigrazione è da sempre fondamentale per le varie attività della Fondazione Roberto Franceschi Onlus, ideata nel 1996 allo scopo di promuovere una ricerca scientifica di particolare interesse sociale con grande attenzione ai fenomeni di possibile emarginazione sociale rispetto ai diritti umani fondamentali.

Per ragioni di attualità l’iniziativa da un'attenzione speciale al dramma dei profughi e al contempo propone all’attenzione della comunità scientifica e della cittadinanza spunti per possibili soluzioni alle più diverse forme di esclusione sociale.

 

Leggi anche:

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.