• Home
  • ARTE
  • Incredibile ritrovamento a Napoli di due dipinti di Van Gogh

Incredibile ritrovamento a Napoli di due dipinti di Van Gogh

vangoghErano stati rubati il 7 dicembre 2002 dal Museuum di Amsterdam e sono stati ritrovati oggi dalla polizia tributaria della Guardia di Finanza e dalla Procura di Napoli. Si tratta di due capolavori, del valore di circa 100 milioni di dollari, di Vincent Van Gogh. E la scoperta del luogo in cui sono rinvenuti e del soggetto che li aveva in mano ha dell'incredibile. 

I capolavori di Van Gogh ritrovati nelle mani della camorra

"La Spiaggia di Scheveningen", del 1882, e la "L'uscita dalla chiesa protestante di Nuenen", del 1884 sono i titoli dei due quadri ritrovati oggi, opere del pittore olandese Van Gogh. Erano state trafugate la notte del 7 dicembre 2002 nel prestigioso museo di Amsterdam. "La spiaggia di Scheveningen" rappresenta l'unica opera che Van Gogh realizzò nel periodo in cui visse all'Aia, mentre "L'uscita dalla chiesa protestante di Nuenen" è dedicata al padre e alla madre. 

Le indagini erano partite subito, coordinate congiuntamente dalla sezione Tributaria del colonnello Giovanni Salerno e dalla squadra Mobile diretta da Fausto Lamparelli. Nel febbraio di quest'anno era stata emessa un'ordinanza di carcerazione per il boss mafioso che esercitava nell'ambito del narcotraffico internazionale Raffaele Imperiale. I traffici di questo malavitoso e del suo clan si muovevano nel campo dell'edilizia, con l'acquisto di negozi negli Emirati e di diverse operazioni immobiliari in giro per il mondo. Ma non solo. A Raffaele Imperiale e ai suoi interessavano anche le opere d'arte, quelle con un valore non solo in termini di estetica ma anche di denaro. È di questa mattina la notizia che i due dipinti di Van Gogh sono stati ritrovati proprio nelle mani di questo soggetto. 

Il luogo del ritrovamento è all'apparenza insospettabile: si tratta di un anonimo locale a Castellammare di Stabia, vicino a Napoli. Le opere ritrovate sono indubbiamente di Van Gogh, come certificano le verifiche di esperti d'arte e funzionari del Ministero. Un'operazione, questa della Guardia di Finanza e della Procura di Napoli, che ha risvegliato l'orgoglio italiano verso l'operato della polizia e le istituzioni. Non sono mancati i riconoscimenti anche ufficiali verso questo straordinario ritrovamento. Sia il Presidente del Consiglio Matteo Renzi che il Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini hanno espresso la loro soddisfazione e le loro congratulazioni per questa operazione, che ha dello straordinario perché è molto raro il fatto che vengano ritrovate delle opere di tale valore ed importanza. 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.