• Home
  • TEATRO
  • Presentata al Teatro Verdi di Milano la stagione 2016/2017

Presentata al Teatro Verdi di Milano la stagione 2016/2017

teatro verdi stagione

 Nel corso di una divertente e movimentata conferenza stampa spettacolo è stata presentata ufficialmente la stagione del Teatro Verdi che. come i nostri lettori ben sapranno, ha casa nel quartiere Isola di Milano.

La direzione del Verdi affidata ad Andrea Lisco, presenta quest'anno una stagione ricca di spettacoli interessanti e caratterizzati da una forte carica innovativa sia a livello di linguaggio che di contenuti.

Il titolo della stagione è «Occhiali da vicino» a testimoniare la volontà di partire da ciò che ci è più prossimo, teatralmente parlando ma non solo, per arrivare poi ad allargare lo sguardo verso i fenomeni più distanti. La realtà si comprende, infatti, primariamente con l'attenzione verso ciò che ci circonda immediatamente. Per questo un particolare rilievo viene concesso dal Verdi alla drammaturgia contemporanea con la messa in scena di testi di autori soprattutto italiani attraverso quella che viene definita:«una lente analitica e, nello stesso tempo, nitidamente pop».

La conferenza stampa, è stata vivacizzata dalla presenza di una scoppiettante Alessandra Faiella indiscussa protagonista della serata, capace di affascinare e divertire l'uditorio con la sua scatenata comicità. Le varie compagnie presenti in cartellone si sono succedute nel presentare direttamente o attraverso filmati i lavori che verranno portati in scena nel corso della stagione.

Ecco allora il programma aprirsi con la presentazione dell' IF Festival, appuntamento ormai tradizionale col teatro di figura, a cura di Teatro Verdi e Teatro del Buratto: gli spettacoli del festival si succederanno nel corso dell'intera stagione spaziando dal teatro delle ombre con Il Cavaliere Inesistente di Teatro Gioco Vita fino al lavoro con pupazzi e burattini portato avanti dalle compagnie Merlin Theatre col suo Clownhouses e Le tas de sable con Fastoche.

Ricco il menu delle commedie con Il cielo in una pancia  con Alessandra Faiella per la regia di Andrea Lisco sul rapporto di una donna con la sua pancia intesa come il luogo in cui si concentra l'emotività della persona, Rosalyn commedia nera di Edoardo Erba con di nuovo Alessandra Faiella in coppia questa volta con l'altra grande comica Marina Massironi per la regia di Serena Sinagaglia e Pirati spassoso spettacolo del team guidato da Gianluca De Angelis sul mondo di filibustieri, bucanieri ed ex galeotti dell'isola di Tortuga il cui breve assaggio ha fatto letteralmente scompisciare dalle risate il pubblico presente in sala.

Interessante, poi, il filone dedicato al noir con la «Trilogia Noir» di Giorgio Ganzerli con la sua verve narrativa. Segnaliamo poi il proseguimento del progetto Pentateuco de La Confraternita del Chianti che con il suo Numeri, continua a raccontare storie di migrazione e migranti.

Menzione importante per l'altro festival che ormai sta trovando casa presso il Teatro Verdi: Il Festival delle Lettere, che dal 12 al 16 ottobre si svilupperà attraverso una serie di appuntamenti che vedranno tra gli altri, la partecipazione di Vinicio Capossela, Rita Pelusio, Gigio Alberti e molti altri artisti affermati nel celebrare quella che è ormai una delle più grandi manifestazioni italiane dedicate alla scrittura. Tema di quest'anno «Lettera a un artista».

Una stagione 2016/2017 davvero ricca di appuntamenti quella del Teatro Verdi. Noi di milanofree non mancheremo di essere lì a curiosarci dentro! Assieme a voi lettori.

Buon Teatro a tutti.

 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964