• Home
  • ARTE
  • Attorno a Caravaggio, il terzo dialogo alla Pinacoteca di Brera

Attorno a Caravaggio, il terzo dialogo alla Pinacoteca di Brera

caravaggioSarà Michelangelo Merisi, meglio conosciuto come Caravaggio, il terzo protagonista della fortunata serie di "Dialoghi" messi in scena presso la Pinacoteca di Brera di Milano. Dopo il "Dialogo attorno a Mantegna" e il confronto fra i due Sposalizi della Vergine di Raffaello ed il Perugino, dal 10 novembre 2016 al 5 febbraio 2017 sarà il tormentato e dimenticato - anche se ora riscoperto - pittore milanese a dominare la scena di uno dei più famosi spazi espositivi al mondo. 

"Attorno a Caravaggio", luci ed ombre su un Maestro della pittura

Il terzo dialogo della Pinacoteca di Brera prende propriamente il titolo di "Attorno a Caravaggio". L'evento vede al centro della scena uno dei quadri più famosi del Maestro, "La cena in Emmaus", il quale verrà spostato dalla sua tradizionale postazione - nascosta e defilata - per essere collocato in una nuova sede, più centrale e visibile per il pubblico.

L'opera appartiene a uno dei periodi bui di Caravaggio. Essa è stata infatti realizzata quattro mesi dopo la fuga del pittore da Roma, avvenuta nel 1606 a seguito dell'assassinio di Ranuccio Tomassoni, uno storico rivale di Caravaggio. Paliano è probabilmente il luogo in cui l'artista realizzò la tela, quando era sotto la protezione dei Colonna. 

"La cena in Emmaus" rappresenta il famoso episodio del Vangelo di Luca, quando, poco dopo la Resurrezione, Gesù si manifesta a due pellegrini discepoli di Nazzareno nelle vesti di un viandante. I due lo riconoscono solo durante la cena, proprio mentre il figlio di Dio compie il gesto di spezzare il pane. La rappresentazione di Caravaggio si contraddistingue per i toni scuri, l'essenzialità del tratto e la rapidità del gesto pittorico. In alcune parti infatti il dipinto presenta dei particolari addirittura 'non finiti' o solo parzialmente abbozzati. 

La particolarità del Dialogo "Attorno a Caravaggio" sta nella decisione da parte del direttore della Pinacoteca di Brera James Bradburne di voler accostare quest'opera ad altre cinque, attorno alle quali è molto vivo il dibattito. In particolare i principali protagonisti sulla scena sono Nicola Spinosa, curatore del Dialogo "Attorno a Caravaggio" e la massima esperta di Caravaggio Mina Gregori.

In generale l'esposizione è volta a far riscoprire e a rimettere in luce il genio e l'estro artistico di Caravaggio, un pittore troppo a lungo dimenticato e sottovalutato.  

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.