Umberto Boccioni. Genio e Memoria

Approda al MART – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, dopo la tappa Milanese a Palazzo Reale, la mostra Umberto Boccioni. Genio e memoria.

umberto boccioni genio e memoria mostra mart museo arte moderna contemporanea rovereto milano tiziana leopizziUn’esposizione realizzata in occasione del centenario della morte del grande artista, figura della pittura futurista, la cui opera viene ripensata e raccontata alla luce delle ricerche più recenti condotte sulla base di preziosi materiali d’archivio.

Umberto Boccioni. Genio e memoria, curata Francesca Rossi con la collaborazione di Agostino Contò, vede un percorso comprensivo di oltre 180 opere – tra disegni, dipinti, sculture, incisioni, fotografie d'epoca, libri, riviste e documenti  - che raccontano la storia dell’artista che l’Italia, nel 1998, scelse per le monete da venti centesimi. Un nuovo allestimento, totalmente ripensato per la nuova sede espositiva, che dialoga con quella che è l’identità del Mart, delle sue Collezioni e dei fondi dell’Archivio del ’900.

La mostra Umberto Boccioni. Genio e memoria offre ai visitatori un percorso selettivo sulle fonti visive che hanno contribuito alla formazione e all’evoluzione dello stile dell’artista. A Rovereto, l’attività di Umberto Boccioni viene esplorata mediante accostamenti con le opere dei suoi contemporanei e con preziosi materiali d’archivio.

Atlante, Sogno simbolista, Veneriamo la Madre, Fusione di una forma con il suo ambiente, Dinamismi, sono le cinque sezioni con cui si suddivide il percorso espositivo; questo non si sviluppa con un andamento rigorosamente cronologico, ma tenta di ricostruire una sorta di autobiografia dell’artista: infatti i fulcri tematici scandiscono il racconto di una parabola artistica straordinaria che va dal Divisionismo al Futurismo, da una dimensione intimistica a una vitalistica apertura al mondo stimolata dall’ideologia di Filippo Tommaso Marinetti, fondatore del movimento futurista.

Dopo le prime sale dedicate al tema della memoria, con l’Atlante e i Diari, il percorso si snoda attraverso soggetti che narrano la stagione simbolista di Boccioni (Sogno simbolista), con opere accostate a esempi della produzione di Previati, Romolo Romani, Rops, Redon, Bistolfi, Fornara, e altri.

Nella parte centrale dell’esposizione è protagonista la figura della madre, presente in numerosi ritratti. Una ricerca, quella di Umberto Boccioni, che culmina nelle sequenze dei disegni con i Dinamismi, visibili nelle ultime sale insieme alla celebre scultura Forme uniche della continuità nello spazio.

Il corpus grafico boccioniano più rappresentativo al mondo, i Disegni, provenienti dal Castello Sforzesco, insieme a una selezione di opere, parte di altre collezioni pubbliche e private, evidenziano il ruolo fondamentale del linguaggio grafico nella sua ricerca e costituiscono, insieme a una serie di documenti scritti e visivi, la struttura portante della mostra.

Umberto Boccioni. Genio e memoria è una mostra ricca di novità documentarie che permette di scoprire la memoria e le fonti visive alle origini dell’arte di Boccioni. Il progetto espositivo si basa sul rinvenimento di una serie di scritti e documenti inediti riferiti all’artista, riscoperti recentemente presso la Biblioteca Civica di Verona, e sull’eccezionale corpus dei disegni del Castello Sforzesco, integrati dai documenti provenienti dai fondi archivistici dell’Archivio del ’900 del Mart di Rovereto e da alcuni dipinti determinanti nella produzione dell’artista.

Tra le opere in mostra, il Nudo di spalle (Controluce) (1909); Forze di una strada (1911); Elasticità (1912); e come già anticipato, la celeberrima scultura, icona della plastica futurista e riprodotta sulle monete italiane di euro da venti centesimi, Forme uniche della continuità nello spazio (1913).

Tiziana Leopizzi

Umberto Boccioni. Genio e Memoria

5 novembre 2016 ― 19 febbraio 2017

MART
Corso Bettini 43, Rovereto (TN)
Orari: Mar-Dom 10-18; Venerdì 10-21; Lunedì chiuso
biglietti: Intero 11 €
Ridotto 7 €
Gratuito fino 14 anni,
Amici del Museo, scolaresche
Biglietto Famiglia 22 €

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI