• Home
  • CRONACA
  • Umberto Veronesi è morto nella sua casa a Milano

Umberto Veronesi è morto nella sua casa a Milano

Umberto Veronesi è morto oggi 8 novembre 2016 a Milano

Si è diffusa pochi minuti fa la notizia della morte dell'oncologo Umberto Veronesi, l'uomo si è spento nella sua casa di Milano circondato dai famigliari.
 
Avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 28 novembre. Per tutta la sua vita ha combattuto il cancro e la paura che quella parola fa alla gente. La sua ricerca e il suo impegno hanno dato nuovamente speranza a tanti ammalati e alla comunità.
Umberto Veronesi si è dedicato a molte altre battaglie importanti, come per esempio quella a favore dell'eutanasia, col pensiero sempre rivolto alla libertà di scelta, alla dignità dei malati, al diritto all'autodeterminazione. Per le stesse ragioni era un sostenitore del consenso informato e del testamento biologico
 
Si è adoperato per diffondere e promuovere la cultura scientifica, la laicità, l'alimentazione vegetariana - che ha valore etico, salutistico, sociale ed ambientale. Si è più volte espresso in merito alla omosessualità dicendosi favorevole al matrimonio fra persone dello stesso sesso e all'adozione da parte delle coppie omosessuali. 
Veronesi era un chirurgo, laureatosi presso l'Università Statale di Milano, ha ricoperto ruoli importanti: è stato direttore scientifico dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano dal 1976 al 1994, è stato Ministro della Sanità durante il Governo Amato II. Presidente della Fondazione Veronesi, ha lavorato incessantemente sulla prevenzione e la cura del cancro. La sua attenzione si è rivolta in particolare al cancro al seno e alla chirurgia conservativa, ancora una volta avendo come obiettivo la qualità della vita e il rispetto delle persone.
 
Purtroppo nelle ultime settimane le sue condizioni di salute si erano aggravate e si è spento a Milano, accanto a sé aveva la sua famiglia.
"Oggi per noi è un giorno tristissimo, grazie per i tuoi insegnamenti #GrazieProf" è il tweet pubblicato dall'account della Fondazione Veronesi.
 
 
Leggi anche:

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.