• Home
  • EVENTI
  • Marco Ferrante alla Fondazione Adolfo Pini

Marco Ferrante alla Fondazione Adolfo Pini

gin tonic marco ferranteGiovedì 10 novembre alle 18.30, al Circolo dei Lettori della Fondazione Adolfo Pini, ci sarà un nuovo appuntamento sull’ultimo libro di Marco Ferrante: Gin tonic a occhi chiusi, edito da Giunti, che l’autore racconterà dialogando con il finanziere e scrittore Guido Maria Brera.

Gin tonic a occhi chiusi

La storia è quella di una famiglia della borghesia romana dominata dalla figura di una madre con un forte controllo sui figli, in nome del ruolo sociale.

I figli hanno le tipiche occupazioni della buona borghesia capitolina, classe che si sta lasciando andare mentre si circondano di oggetti che dichiarano la loro appartenenza a un upper class che sta diventando la parodia di se stessa, il cui sfaldamento morale è solo descritto, senza alcun giudizio.

Marco Ferrante 

Marco Ferrante è vicedirettore di La7 e ha collaborato con varie testate e programmi radiofonici etelevisivi, mentre i suoi libri sono: Mai alle quattro e mezzo (1988); Casa Agnelli (2007); Marchionne (2009); Gin tonic a occhi chiusi (2016.)

Guido Maria Brera è lo chief investment officer di un’importante società di gestione patrimoniale, di cui è stato tra i soci fondatori e che nel 2015 ha pubblicato I diavoli. La finanza raccontata dalla sua scatola nera.

Il Circolo dei Lettori – Fondazione Adolfo Pini

Nato dall’incontro tra la Fondazione di Corso Garibaldi, dedicata alla promozione delle arti, e la curatrice ed editor indipendente Laura Lepri, il Circolo dei Lettori – Fondazione Adolfo Pini ha lo scopo di promuovere l’interesse per la lettura e la letteratura, dopo essere divenuto un punto di riferimento milanese per appassionati di libri, autori e editori nei suoi primi due anni densi d’incontri e progetti: 70 gli appuntamenti letterari organizzati per adulti e bambini, più di 70 i libri presentati, oltre 100 gli autori ospitati tra i quali Dacia Maraini, Francesco Piccolo (Premio Strega 2014), Andrea Vitali, Marco Missiroli (Premio Campiello Opera prima 2006), Vittorio Sgarbi (storico e critico d’arte), Piero Dorfles (giornalista e critico letterario), Luca Formenton (presidente della casa editrice Il Saggiatore).

I vari cicli d’incontri delineano una mappa che favorisce l’orientamento e l’approfondimento di fronte alla sovrabbondanza della produzione editoriale contemporanea.

Nata nel 1991 per volontà di Adolfo Pini (1920-1986), la Fondazione si trova a Milano in una palazzina di fine Ottocento presso Corso Garibaldi 2. Oltre ad Adolfo Pini, uomo di scienza e docente di fisiologia, vi visse il pittore Renzo Bongiovanni Radice (1899-1970), zio materno di Pini, che fu una figura chiave nell’educazione del nipote.

Per volontà di Adolfo Pini la fondazione è dedicata allo zio con lo scopo di promuoverne e valorizzarne l’opera pittorica, attraverso studi e mostre, e sostegno ai giovani artisti con borse di studio, offerte formative e altre iniziative.

 

Presentazione libro "Gin tonic a occhi chiusi" di Marco Ferrante
Dove: Circolo dei Lettori, Corso Giuseppe Garibaldi, 2, 20121 
Quando: Giovedì 10 novembre alle ore 18.30
Partecipazione libera

 

Leggi anche:

 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.