• Home
  • ARTE
  • Linea M4, eccezionali ritrovamenti archeologici della Milano imperiale

Linea M4, eccezionali ritrovamenti archeologici della Milano imperiale

scavoTutti i milanesi sono ormai da tempo al corrente dei nuovi scavi che il Comune ha indetto per la costruzione di una nuova linea metropolitana che colleghi in maniera più efficiente la città. Ma forse non tutti ancora sapranno dei recenti ritrovamenti archeologici che i tecnici impegnati negli scavi per la linea M4 hanno fatto venire alla luce. 

Sant'Ambrogio, Piazza Resistenza Partigiana e corso Europa sorvegliati speciali

I ritrovamenti presso Sant'Ambrogio alla Pusterla erano stati previsti da tempo. La zona intorno alla Basilica del santo è infatti una sorvegliata speciale già da diversi anni e gli esperti dicono che fosse solo questione di tempo affinché venisse alla luce un qualche reperto del passato. Sono state infatti come previsto ritrovate alcune tombe. 

Diversa invece la situazione per la zona di Piazza Resistenza Partigiana: all'incrocio fra via De Amicis con Corso di Porta Genova e via Cesare Correnti, dove sorgerà la fermata De Amicis, è stata infatti rivenuta una significativa porzione di muro. La struttura, lunga otto metri e alta tre e costituito da grandi blocchi di pietra e ricorsi in mattoni, può essere fatta risalire all'imperatore Massimiano con però la particolarità di essere al di fuori della seconda cinta muraria che il sovrano aveva fatto erigere in epoca romana. Antonella Ranaldi, soprintendente ai lavori, ha confermato l'eccezionalità del ritrovamento archeologico, assolutamente inaspettato rispetto a quanto si conosce della città antica di Milano. 

Ancora più straordinaria appare essere la scoperta di Corso Europa. Nella zona delle terme erculee sono infatti venute alla luce tre tombe. In una di esse è stato addirittura ritrovato uno scheletro perfettamente integro, appartenente ad una giovane donna ribattezzata, per via della zona in cui è stata rinvenuta, Europa. In via Cavallotti, sempre in zona Corso Europa, già lo scorso febbraio una muratura in mattoni e tufo era stata ritrovata dagli scavatori. 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.