• Home
  • CRONACA
  • Sicurezza, a Milano arriva l’esercito per le festività natalizie

Sicurezza, a Milano arriva l’esercito per le festività natalizie

esercito milano 1Saranno 150 i militari in servizio a Milano durante le festività per garantire la sicurezza pubblica non soltanto nelle zone periferiche più a rischio, ma anche nelle aree centrali che saranno prese letteralmente d’assalto per lo shopping natalizio.

Il piano di sicurezza, voluto dal ministro dell'Interno Angelino Alfano con il sindaco Beppe Sala e ratificato dal prefetto Alessandro Marangoni, è finalmente pronto a passare alla fase operativa, dopo le lunghe riunioni in prefettura per stabilire con accuratezza la mappa dei luoghi in cui i militari dovranno essere presenti come presidi fissi e come pattuglie miste a sostegno di altre forze dell’ordine.

L’oramai consolidata allerta terrorismo degli ultimi mesi e i recenti fatti di cronaca hanno spinto ad un piano per la sicurezza ben preciso: “Una parte dei militari verrà impiegata per pattugliamenti nelle vie centrali della città durante il periodo delle feste. I pattugliamenti dureranno fin dopo Capodanno, quando i militari verranno rispostati su altri luoghi” spiega Carmela Rozza, assessore alla sicurezza.

Allo scadere dei tre mesi di attività inizialmente previsti dal piano, verrà nuovamente valutata la situazione generale sul fronte della sicurezza per decidere il da farsi dell’operazione strade sicure.

Secondo quanto è stato reso noto dall’assessorato alla sicurezza, le pattuglie miste presteranno servizio nei quartieri Corvetto, San Siro e nella zona di via Padova, mentre le pattuglie con servizio di vigilanza fissa saranno presenti in piazzale Loreto, Darsena e Castello, stazione Bonola, via Sammartini, stazione Centrale con piazza Duca d'Aosta, piazzale Maciachini e via Imbonati, Giambellino, Lorenteggio, Lambrate, Rogoredo, Stadera, Spaventa.

Garantita la presenza anche nelle aree ad alto traffico cittadino in vista del Natale, come ad esempio corso Como, piazza Gae Aulenti, Buenos Aires, Porta Venezia, San Babila e Castello Sforzesco.

Nelle principali aree della movida, la sorveglianza garantita dall’esercito sarà presente ovviamente anche durante la notte di Capodanno per favorire i festeggiamenti in tutta sicurezza anche per i numerosi turisti che trascorreranno a Milano le festività natalizie.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.