Gennaio 2017 in Valtellina

gennaio valtellina 1Un gennaio 2017 davvero da ricordare in Valtellina, tra antiche tradizioni e il piacere di fare un po’ di sport sulla neve delle Alpi.

Il "Gabinat"

Il 5 e 6 gennaio, seguendo un’usanza storica, in occasione dell’Epifania, in alcune zone della Valtellina si festeggerà il Gabinat, una consuetudine di origine probabilmente svizzera o tedesca, dato che il termine Gabinat si pensa derivi da Nacht der Gaben, ovvero Notte dei doni.

A partire dalle ore 15.00 del 5 gennaio i bimbi, al primo rintocco delle campane, escono per le strade del paese e salutano tutti quelli che incontrano con l’espressione: "Gabinat!". E chi per primo riesce a pronunciarla riceve un goloso premio, cioè la cupéta, un dolce tradizionale fatto con miele e noci racchiuse tra due fogli di ostia.

Tra i più caratteristici appuntamenti con il Gabinat, ci sono quello di Sondalo, di Tirano (5 gennaio) e di Bormio (6 gennaio).

World Rookie Fest

La nuova edizione del World Rookie Fest, a Livigno dal 14 al 19 gennaio, vedrà ben 20 squadre nazionali e più di 140 partecipanti attesi, per quello che si conferma il più emozionante contest per snowboarder freestyle under 14.

A ospitare l’undicesima edizione dell’evento, che vedrà quattro categorie in gara, Grom Femmine, Grom Maschi, Rookie Femmine e Rookie Maschi, sarà lo snowpark Mottolino Fun Mountain di Livigno.

E oltre alle attività sulla neve, ci saranno workshop, lezioni di yoga, premiere di film, cene, feste e tanto divertimento.

Peak To Creek

Anche quest’anno ad attendere gli sciatori e gli snowboarder più instancabili ci sarà la sciata infinita di Peak To Creek a Bormio il 28 gennaio.

L’appassionante discesa libera con solo 30 porte direzionali si svolgerà sulla leggendaria Pista dello Stelvio, lungo un lungo viaggio ricco di curve e serpentine che parte dalla Cima Bianca (3.012 metri) e, dopo 8 Km, arriva allo Ski Stadium di Bormio (1.225 metri).

Con un dislivello di 1.787 metri, la gara vedrà gli atleti cimentarsi in tante prove tecniche di notevole difficoltà, come la diagonale in contropendenza Carcentina, dove si affronteranno i campioni di Coppa del Mondo, e il Muro di San Pietro, dove si registra la pendenza massima del 60%.

La partenza è in coppia e sciatori e snowborder potranno scegliere chi sarà il partner che desiderano sfidare, rendendo così la gara ancora più avvincente e unica.

 

Leggi anche:

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.