• Home
  • MOSTRE
  • La Terra Inquieta. La nuova mostra di Fondazione Nicola Trussardi a La Triennale

La Terra Inquieta. La nuova mostra di Fondazione Nicola Trussardi a La Triennale

Dal 28 aprile al 20 agosto 2016, apre al pubblico una mostra frutto della collaborazione tra Fondazione Nicola Trussardi e Fondazione Triennale di Milano, due istituzioni che da sempre mettono al centro linguaggi più sperimentali e innovativi dell’arte e della cultura contemporanea, con la capacità di dare voce a fenomeni portatori di cambiamenti profondi.

la terra inquieta nuova mostra di fondazione nicola trussardi a la triennale di milano anteprima tiziana leopizziLa Terra Inquieta, ideata e curata da Massimiliano Gioni, trae il suo titolo da una raccolta di poesie dello scrittore caraibico Édouard Glissant, da sempre affascinato dal problema della coesistenza tra culture diverse.

La mostra intende raccontare il presente come un territorio instabile e in fibrillazione: una narrazione resa attraverso l’esposizione di opere di più di 50 artisti provenienti da vari paesi del mondo – tra cui Albania, Algeria, Bangladesh, Egitto, Ghana, Iraq, Libano, Marocco, Siria e Turchia – accostate a documenti storici e oggetti di cultura materiale.

La Terra Inquieta parla delle trasformazioni epocali che stanno segnando la storia contemporanea e lo scenario globale, affrontando, in particolare, il problema della migrazione e la crisi dei rifugiati.

La Terra Inquieta presenta un percorso che si snoda attraverso una serie di nuclei tematici: il conflitto in Siria, lo stato di emergenza di Lampedusa, la vita nei campi profughi, la figura del nomade e dell’apolide, a cui si intersecheranno opere di forte impatto.

Le opere esposte diventano metafore visive e monumenti precari eretti a commemorazione di questo nostro breve e instabile scorcio di secolo. Un esplorazione di geografie reali e immaginarie, che ricostruisce l’odissea dei migranti e le storie individuali e collettive dei viaggi disperati dei nuovi dannati della Terra.
 
Ponendo l’accento sulla produzione artistica e culturale, La Terra Inquieta si concentra sul ruolo dell’artista in quanto testimone di eventi storici e sulla capacità dell’arte di raccontare cambiamenti sociali e politici. Le opere esposte rivelano una fiducia nella responsabilità dell’arte di raccontare il mondo: non vi sono solo immagini di conflitti, ma anche immagini quali terreno di incontro, scontro e scambio di punti di vista. Da questi racconti l’arte diventa un reportage documentario, sentimentale, una testimonianza viva, urgente e necessaria.

Tiziana Leopizzi

La Terra Inquieta

Una mostra ideata e curata da Massimiliano Gioni

Promossa da Fondazione Nicola Trussardi
e Fondazione Triennale di Milano
Direzione Artistica Settore Arti Visive Triennale
Edoardo Bonaspetti
 
La Triennale di Milano
28 aprile – 20 agosto 2017

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.