• Home
  • EVENTI
  • Sagra dei Biligocc a Casale di Albino domenica 5 febbraio 2017

Sagra dei Biligocc a Casale di Albino domenica 5 febbraio 2017

biligocc albino 1Una sagra, questa, consigliata a chi vuole gustarsi una buona scodella di “biligocc”. Sì, mi può anche star bene, ma cosa sono questi “biligocc”? Con questo nome dialettale si vogliono intendere le castagne che, raccolte nel tempo opportuno, sono affumicate e in seguito bollite. Non tutti i tipi di castagna però sono indicati, quelle che si prestano per questo “rito”, sono le “ostane e le careane”.

Conosciamo un poco meglio queste due tipologie.

  • L’Ostana, o castagna d’agosto, è la varietà più diffusa in quelle terre. Sono frutti a maturazione precoce, di piccola pezzatura e sapore dolce. Sono le prime castagne a giungere a maturazione. Le dimensioni del frutto sono piuttosto contenute e non si prestano a una lunga conservazione.
  • La Careana è una castagna grossa, che resiste più a lungo alla conservazione e per una cottura ideale.  

Nella Valle del Lujo, che si dirama dalla Val Seriana all’altezza di Albino, nella bergamasca, e il cui nome si deve al torrente Lujo, vi è proprio la presenza di questi due tipi di castagne, le quali, una volta raccolte, subiscono questo trattamento: in un ampio locale è posta, all'altezza di tre metri, una graticola di legno di castagno o ontano, su cui sono disposte, ben distese, tutte le castagne. Sotto il graticcio, in un secondo locale, chiamato “la stanza del fumo”, è acceso un fuoco che, bruciando, lascia salire un fumo denso e profumato che investe le castagne. Queste devono essere rimestate due volte al giorno per evitare che si brucino. Quest’operazione si protrae per circa quaranta giorni, poi sono riposte in sacchi di juta in attesa di essere cotte e consumate. Un paio di giorni prima che la sagra inizi, un grosso paiolo o pentolone è sistemato su un vivace fuoco e riempito di 150 litri d’acqua, dove sono aggiunte le castagne, per un massimo di 100 chili, e lasciate cuocere. Terminata, la cottura vi si gettano alcuni secchi d’acqua fredda, dando alle castagne un aspetto “grinzoso”. Tolte dall'acqua e messe in una scodella, sono pronte per essere gustate come “biligocc”.

L’avvenimento si svolge a Casale di Albino, in provincia di Bergamo, domenica 5 febbraio 2017. Questa 28esima sagra inizia alle 8,30 con la celebrazione religiosa della Messa, alle ore 9,00 la cerimonia d’apertura della ricorrenza e alle 10,30, per chi fosse interessato, la possibilità di partecipare a una visita guidata al museo etnografico della Valle del Lujo. Ovviamente durante la manifestazione è possibile compiere degustazioni delle “ biligocc”, e pranzare gustando piatti tipici della zona. Musica, balli e giochi per i più piccoli allieteranno la festa.

Per arrivare nella località:

In auto tramite l’A4 uscita Bergamo, poi Alzano Lombardo e Casale di Albino.

In treno dalla Stazione Centrale di Milano. 

 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.