• Home
  • CRONACA
  • Amazon amplia e sposta la sua sede milanese a Porta Nuova

Amazon amplia e sposta la sua sede milanese a Porta Nuova

amazon nuova sedeIl colosso americano dell’e-commerce ha annunciato che entro il 2017 amplierà la sua sede, spostando la sede direzionale di Milano, nel distretto finanziario di Porta Nuova, precisamente in via Monte Grappa 3.

Amazon sembra dare fiducia all’Italia: oltre alla nuovo centro nel cuore del business district milanese, che ospiterà più di 1.100 dipendenti (700 in più rispetto a quelli attualmente impiegati nella sede accanto alla Stazione Centrale), entro la fine dell’anno è prevista l’apertura di due nuovi poli logistici, uno a Passo Corese in provincia di Rieti e uno a Vercelli.

 

Il nuovo edificio presenta un’area di 17.500 metri quadrati ed è frutto del restauro del centro direzionale della Marie Tecnimont. Il complesso è costituito da due strutture simmetriche collegate da un blocco centrale, in cui scorrono i quattro ascensori principali. Le novità rispetto alla vecchia costruzione saranno: la facciata realizzata completamente in vetro, la piazza interna coperta da una grande volta e le spaziose terrazze poste ai piani superiori di entrambi edifici.

Dal 2010 l’e-commerce americano ha investito in Italia più di 450 milioni, creando oltre 2.000 posti di lavoro e questi numeri sono destinati a crescere.

Come spiega il Country Manager di Amazon Italia e Spagna Francois Nuyts, gli italiani utilizzano sempre più spesso il sito Amazon.it per acquistare prodotti online e riceverli comodamente a casa. Per questo motivo è stato necessario l’ampliamento della sede amministrativa di Milano, e la creazione di un dipartimento che si occupasse dell’assistenza clienti in lingua italiana (aperto a Cagliari nel 2013) e di un nuovo Centro di Sviluppo, che sorgerà a Torino, come ha annunciato l’azienda la scorsa estate.

Leggi anche:

Monza: nel 2018 il primo villaggio per malati di Alzheimer

Jean-Michel Basquiat. Ultimi giorni per la mostra al MUDEC Milano

Quartiere Mecenate: risanare il degrado NON le Palme in Duomo

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.