A Milano il lavoro è in GDO

grande distribuzione foto pixabayA Milano i giovani riescono a trovare ingaggi lavorativi di media durata, grazie alle opportunità offerte dalla grande distribuzione: non è forse una novità, ma che il lavoro nella GDO non manchi ormai è un dato di fatto. Il 2017 si apre infatti con moltissime opportunità di impiego per i giovani.

Se si ama la moda e la creatività si può provare in OVS. Il colosso dell'abbigliamento donna, uomo e bambino assume personale per gli shop monomarca o UPIM. Le posizioni aperte in città sono veramente tante: si cercano maggiormente esperti in Visual Merchandising, addetti vendita part-time o a tempo pieno, ma anche addetti al magazzino. Non c'è bisogno di possedere requisiti speciali per ottenere un posto all'interno dell'azienda, tuttavia, chi ha esperienza o titoli di studio attinenti ai campi del commercio ovviamente ha molte più possibilità di poter indossare la bella ed elegante maglia nera dell'OVS.
Altra valida alternativa per giovani e giovanissimi è data dalla catena di supermercati “Iper La grande i”, che apre in questo mese numerose posizioni a Milano ed in tutta la Lombardia. Si tratta di un nuovo programma di assunzioni rivolto a ben 40 giovani diplomati dal nome “TalentIperildomani”: passata la selezione si inizia con uno stage formativo di sei mesi al termine della quale una buona parte dei giovani saranno selezionati per diventare staff effettivo di uno dei punti vendita. 

Tante altre sono le proposte provenienti dalla grande distribuzione anche se comunque sappiamo che il sogno del lavoro a tempo indeterminato non è realizzabile nemmeno per chi lavora tra scaffali e corsie dei centri commerciali. Il 2017 sembra infatti essere un anno nefasto per chi lavora in Carrefour, il colosso della distribuzione francese che inizia l'anno con l'annuncio di una ristrutturazione completa delle attività italiane: sembra ci siano almeno 500 lavoratori in esubero per alcuni punti vendita nazionali. 

Nonostante le riduzioni di personale c'è da sottolineare che Carrefour nel 2016 ha realizzato un buon bilancio vendite, 5 miliardi di euro per quanto riguarda l'Italia. Un'ottima spinta è di certo arrivato dal lancio dello store online, che coniuga prezzi competitivi con la comodità degli acquisti sul web. Promozioni contanti, consegne veloci e gratuite hanno spinto sempre più persone a rivolgersi a questo canale, spinti anche dalle diverse possibilità di risparmio garantite dalla pagina dedicata ai codici sconto Carrefour presente in più di qualche portale del settore “codici sconto”. 

Se da un lato si dismettono le grosse strutture mono-marca, dall'altro si aprono centri cittadini di grossa importanza, come le opzioni Carrefour Market. L'ultimo è stato da poco inaugurato in Piazzale Susa e propone un nuovo format quello "Urbano" con tantissimi servizi innovativi non troppo proprio della GDO, ma sicuramente apprezzati dai consumatori. Dalle casse si può entrare in contatto con una serie di professionisti utili per la gestione della casa. Esempi? L'idraulico, il fabbro, l'elettricista, il tapparellista, il tecnico della caldaia o della sanificazione del condizionatore. Ma si può persino avere servizi in cassa come stampa foto, fotocopie, scanner, fax, pagamento bollettini, carica batterie e così via. Più servizi e prezzi migliori sono le nuove scelte di un gruppo multinazionale come quello francese Carrefour.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.