Sofya Gulyak in concerto a Milano

sofya milano 1Finirà domenica 19 marzo con il concerto di Sofya Gulyak la rassegna di musica classica In Cooperativa per Amare la Musica, a cura dello Spazio Teatro 89 di via Fratelli Zoia 89, a Milano.

Si potrà ascoltare dalle ore 17.00 del pomeriggio, iniziando con la sonata/concerto in do maggiore di Muzio Clementi fino alle note e colori della Valse raveliana, passando per le brahmsiane Variazioni su un Tema di Händel e del Preludio-Fuga-Variazione di César Franck.

La pianista russa intratterrà il pubblico con il suo virtuosismo e la vivace tavolozza timbrica, in un concerto detto Con bravura – Filo-Sofya del virtuosisimo pianistico dagli organizzatori della rassegna, che vedrà anche i Valzer a quattro mani di Brahms, in duo con il pianista Luca Schieppati.

Nata nel 1979 a Kazan, Sofya Gulyak ha studiato al Conservatorio di Stato di Kazan con il professor Elfiya Burnasheva, poi si è diplomata all’Ecole Normale di musica Alfred Cortot, a Parigi, con il massimo dei voti.

Ha continuato gli studi musicali all’Accademia Pianistica Internazionale di Incontri con il Maestro di Imola dove ha conosciuto Boris Petrushansky, inoltre si è perfezionata al Royal College of Music di Londra con Vanessa Latarche.                                                        

Nel settembre 2009 ha avuto il primo premio e la Medaglia d’Oro Principessa Maria al XVI Concorso Pianistico Internazionale di Leeds ed è stata fino ad oggi l’unica donna a ottenere questi riconoscimenti.

Da allora si è esibita in tutto il mondo, con recensioni ricche di lodi eccezionali, mentre le sue apparizioni in concerto in compagnia d’importanti orchestre hanno avuto commenti entusiastici dalla critica di tutto il mondo, come il Washington Post che l’ha definita come “una grande stella dello spettacolo”.

La carriera di Sofya Gulyak vede anche molti premi prestigiosi in numerosi concorsi pianistici, come il primo premio al concorso internazionale pianistico William Kapell negli USA, al Maj Lind di Helsinki, al concorso di Tivoli a Copenhagen, al Gyeongnam International Piano Competition in Corea del Sud e al concorso pianistico di San Marino, oltre al secondo premio (primo non assegnato) al Concorso Busoni e il terzo premio al concorso pianistico Marguerite Long a Parigi.

È stata anche un membro della giuria in concorsi pianistici internazionali in Italia, Serbia, Francia, Grecia e Stati Uniti e ha insegnato in corsi di perfezionamento in Cina, Italia, Australia, Nuova Zelanda, Filippine, Hong Kong, mentre molti dei suoi concerti sono stati trasmessi alla radio e alla televisione in Russia, Polonia, Francia, Italia, Germania, Usa, Finlandia, Danimarca, Serbia, Nuova Zelanda e Regno Unito.

Il biglietto d’ingresso a prezzo intero costerà 7 euro e ridotto 5 euro.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.