• Home
  • MOSTRE
  • Cremona Lo sguardo sul mondo. Vedute, capricci, paesaggi

Cremona Lo sguardo sul mondo. Vedute, capricci, paesaggi

cremona mondo 1La Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona, in collaborazione con il Comune di Cremona dal 24 marzo al 25 giugno al Museo Civico Ala Ponzone proporrà la mostra Lo sguardo sul mondo. Vedute, capricci, paesaggi, prima tappa dell’iniziativa Open, un tour di eventi espositivi, ideato dalla Fondazione Cariplo con le Fondazioni di Comunità locali, che porterà il patrimonio artistico dell’ente milanese in tutta la Lombardia, nelle province del Verbano-Cusio-Ossola e di Novara.

Il percorso espositivo, ideato da Mario Marubbi, conservatore della Pinacoteca, Lucia Molino, responsabile del patrimonio artistico della Fondazione Cariplo, con la collaborazione di Daniela Tocchi, proporrà una scelta di opere provenienti dalle Collezioni della Fondazione Cariplo e dallo stesso museo cremonese.

Il tutto dedicato al paesaggio, per un suggestivo viaggio in tre secoli di pittura in quaranta opere, tra cui i dipinti di Alessandro Magnasco, Gaspard Van Wittel, Felice Giuseppe Vertua, Pietro Ronzoni, Giuseppe Canella, Emilio Gola.

E’ dal 2007 che Fondazione Cariplo promuove il progetto Artgate, un insieme d’interventi volti alla divulgazione della sua Collezione d’arte, con 766 dipinti, 118 sculture e 53 arredi e oggetti, con un sito dedicato, l’esposizione permanente del nucleo ottocentesco presso Gallerie d’Italia in Piazza della Scala a Mialno, i prestiti di opere d’arte a prestigiose mostre in Italia e all’estero, la partecipazione ad altri eventi con altre istituzioni culturali e in attività didattiche rivolte alle scuole. 

La mostra è nata in occasione del quindicesimo anno di attività della Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona.

Costituita da Prefettura, Provincia, Camera di Commercio, Diocesi di Cremona e Crema, dai Comuni di Cremona, Crema e Casalmaggiore, nonché da Fondazione Cariplo dal 2001 la Fondazione ha finanziato 612 azioni in ambito territoriale, tra cui 41 per la promozione della cultura e dell’arte, 9 per la salvaguardia della natura e dell’ambiente e 228 per la tutela e valorizzazione delle realtà d’interesse artistico e storico, per circa 24 milioni di euro.

Per una lettura critica che permetta di comprendere meglio storia e significato delle opere esposte ci saranno delle visite guidate alla mostra coordinate da CRART, giovane associazione culturale cremonese, mentre il 20 e 21 maggio si terrà un’apertura straordinaria in occasione della Notte dei Musei.

Inoltre l’esposizione si legherà alle celebrazioni del 450esimo anniversario della nascita di Claudio Monteverdi, tra concerti, incontri ed esposizioni di strumenti musicali storici e documenti per approfondire il padre del melodramma e i fasti di Cremona tra Cinque e Seicento.

Saranno due gli appuntamenti al Museo Civico, il primo è previsto per domenica 21 maggio alle 11 con la cantante Alena Dantcheva, accompagnata alla tiorba da Michele Pasotti, che proporrà composizioni di Tarquino Merula e Sigismondo d’India e il secondo è per giovedì 1 giugno alle 19, quando lo storyteller Luca Scarlini parlerà del mito di Orfeo tra Rinascimento e Barocco, accompagnato dalle dolci corde dell’ensemble Voz Latina.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.