• Home
  • CRONACA
  • A pochi giorni dal closing, intervista all'avvocato La Scala, vicepresidente piccoli azionisti Milan

A pochi giorni dal closing, intervista all'avvocato La Scala, vicepresidente piccoli azionisti Milan

consegna statuto milanI tifosi rossoneri incrociano le dita, venerdì Santo dovrebbe essere il giorno giusto per il closing.

Nell'attesa, incontriamo l'avvocato Giuseppe La  Scala, vice presidente  dell'associazione piccoli azionisti del Milan a.c., per fare il punto.  Siciliano d'origine ma meneghino d'adozione, laurea in legge alla Statale nel 1983, esperto in diritto commerciale, ci riceve nel suo splendido studio di via Correggio.

-  Avvocato  , allora ci siamo?
"Pare proprio di sì ".

- Che idea s'è fatta di questa telenovela, non sudamericana a  base di lacrime e potere, bensì asiatica attorno al calcio?
"La considero una pura operazione finanziaria. Speculativa, se preferisce. Non mi stupirei se il Milan tra qualche anno passasse ancora di mano".

-  L'Associazione piccoli azionisti rossoneri che peso ha nel capitale del Milan?
"Conta per meno dell'un per cento del capitale ".

- L'indimenticato  Enrico Cuccia, padre-padrone di Mediobanca, asseriva che  'le azioni non si  contano, si pesano' .  La sua  associazione, dunque, dovrebbe rappresentare i milioni di tifosi rossoneri....           

"Si, per questo è nata. Al fine di far conoscere la voce  degli sterminati fans nelle sedi appropriate. E, contemporaneamente, informarli su ciò che trapela filtrato dalle stanze dei bottoni".

-  Negli ultimi anni il carisma di Berlusconi si è offuscato. Colpa sua o dell imponderabile?
" Berlusconi è stato un grande imprenditore. Ma a ottant'anni ha perso parecchio smalto. Per dirla in termini sportivi, non lo considero un fuoriclasse del pensiero intellettuale. Alla pari di un Bobbio o di un Sartori, per esempio".

-  Qualcuno ha definito Galliani un perfetto commesso viaggiatore. E in effetti, partiti Braida e Leonardo, di colpi non ne  centrati.

"Un proverbio dice che  pure un orologio rotto segna l'ora giusta due volte al giorno. Concediamo pure all'amministratore delegato rossonero qualche  successo. Ma la sua maggior lacuna è che non sa vendere. O regala o presta. Inaudito".

-  E' vero che  il Milan l'anno scorso voleva querelarla?
" E' rimasta - se c'era - l' intenzione. Alimentata sopra tutto da una sua collega. Il tutto è montato perché avevo definiti 'minchioni'  i dirigenti rossoneri. Lei come  qualificherebbe i membri apicali di una società che perde una barca di soldi senza conseguire alcun risultato utile?".

-  Preferisco sorvolare, altrimenti mi becco una  denuncia. Passiamo oltre. Che giudizio s'è fatto del gran rifiuto di Maldini?
"Paolo ha rimandato al mittente la proposta di collaborazione per mancanza assoluta di chiarezza. Non esiste nessun secondo fine".

-   Ha fiducia in Fassone?
"Si.  E' stato lui a disincagliare la compravendita, suggerendo al futuro padrone rossonero il fondo americano".

-   Considera  Berlusconi il miglior presidente rossonero o lo mette alla pari di Rizzoli, che acquistò Altafini e Rivera e scoprì il paron - Nereo Rocco - come allenatore?
" Al Cavaliere bisognerebbe fare un monumento.  Ma restano indubbi i meriti di Rizzoli e di Carraro, al quale sono legato per le emozioni calcistiche della mia giovinezza".

- Come mai  Berlusconi non ha trovato un acquirente italiano per il Milan ?
"Nessun imprenditore nostrano ha la  forza economica per acquistare il Milan.  E poi una squadra di calcio è divisiva. Accanto ad accenti di pura follia amorosa, bisogna mettere in conto  forti ostilità passionali ".

-   Qual è stata la sua massima gioia come tifoso milanista? 
"La vittoria del Milan, a san Siro, sul Real Madrid per 5 a 1, nella prima Coppa dei Campioni dell'era Berlusconi".

-  E  quale sogno coltiva per il futuro?   
"Di vincere lo scudetto nell'anno in cui l' Inter precipita in serie B  e dedicare questo all'avvocato Peppino Prisco ".

Provocazione o intenso desiderio del cuore ?  Ai posteri l' ardua sentenza.

Gaetano  Tirloni 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.