Bormio I Pasquali 2017

valtellina bormio pasquali 1Per il giorno di Pasqua a Bormio, nel cuore della Valtellina, tornerà il tradizionale appuntamento de I Pasquali, dove sfileranno le tipiche portantine preparate dai giovani del posto durante tutto l’inverno in un’inedita combinazione tra religione e artigianato, poi portate a spalla dai pasqualisti per le vie del paese, mentre tutti indosseranno i vestiti della tradizione bormina.

Bormio possiede una tradizione, quella dei Pasquali, davvero unica nel mondo delle Alpi, che si rifà

Ad antichi riti pagani legati alla cultura alpina, alla pastorizia e all'agricoltura di montagna, poi diventati vari riti tradizionali popolari religiosi dal cristianesimo.

Originariamente i Pasquali erano un vero e proprio rito propiziatorio per lasciarsi alle spalle il duro inverno appena trascorso, favorire e chiamare la bella stagione primaverile in modo che fosse ricca di soddisfazioni per il vivere quotidiano della gente.

Come buon auspicio del risveglio della natura dal lungo torpore della stagione invernale un agnello veniva arrostito e distribuito alla gente il giorno di Pasqua, dopo essere stato benedetto.

Oggi i Pasquali sono una bella competizione tra i cinque reparti in cui è divisa la cittadina, per una gara dove estro, fantasia, capacità artigianali e tecniche, oltre alla ricchezza di contenuti a sfondo religioso, si uniscono in una sfilata di artistici carri allegorici, su una serie di barelle portate a spalla lungo le vie principali di Bormio fino alla Piazza del Kuerc' e alla collegiata dei Santi Gervasio e Protasio per ricevere la benedizione arcipretale.

Durante l'inverno, in un luogo segreto e sempre tenuto nascosto dagli occhi indiscreti dei concorrenti, ogni reparto lavora al suo Pasquale. Oltre ai cinque Pasquali principali c’è ne sono altri, preparati sia da ragazzi che anche da bambini aiutati dagli adulti.

Una lunga teoria di persone nel tipico costume tradizionale bormino tutti gli anni accompagna una ventina di pesantissime barelle, dove sono esposti i Pasquali, poi una giuria sceglierà il migliore.

Entro le ore 9.00 ci sarà il raduno dei partecipanti in piazza V Alpini, poi alle ore 10.00 inizierà la sfilata per le vie del paese, che partirà da via Al Forte fino alla piazza Cavour/Kuerc.
Alle ore 11.30 si terrà benedizione degli agnelli e dei Pasquali in piazza Cavour/Kuerc, in cui rimarranno in esposizione fino alle 19 di lunedì 17 aprile, verso le ore 17.00 ci sarà la premiazione in piazza Cavour/Kuerc e alle ore 21.00 la serata danzante con il DJ Set Pentagono. 

 

Leggi anche:

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.