• Home
  • MOSTRE
  • Photofestival 2017 – Le mostre nei Palazzi Della Fotografia: Giureconsulti e Turati

Photofestival 2017 – Le mostre nei Palazzi Della Fotografia: Giureconsulti e Turati

Photofestival 2017. La kermesse milanese dedicata alla fotografia d’autore giunge nei “Palazzi della Fotografia”: dal 15 al 30 maggio si aprono le porte di due palazzi storici di prestigio di Milano, ossia Palazzo Giureconsulti e Palazzo Turati della Camera di Commercio Milano. Vi segnalo inoltre che la rassegna fotografica è in programma fino al 20 Giugno in città e propone al pubblico ben 151 mostre diffuse in 95 spazi espositivi di Milano e dell’hinterland. 

Photofestival 2017 – Le mostre nei Palazzi Della Fotografia: Giureconsulti e TuratiNei giorni 15 e 16 maggio hanno luogo i vernissage di Palazzo Giureconsulti e Palazzo Turati di Camera di Commercio di Milano: due dei 4 Palazzi storici della Fotografia presenti nel calendario espositivo di Photofestival (giugno sarà il mese delle mostre a Palazzo Castiglioni e Palazzo Bovara di Confcommercio Milano). Dalle armi che diventano scultura al ribaltamento della prospettiva, dal rapporto tra sport e disabilità alla realtà dei campi profughi: sono queste le tematiche affrontate delle quattro mostre nei Palazzi Giureconsulti e Turati. 

Si parte con AA.VV. - A come Atleti, mostra curata da Roberto Mutti, ospitata a Palazzo Giureconsulti (Piazza Mercanti, 2 – Milano. Inaugurazione 15 maggio ore 18:00). I fotografi Renato Barbàra, Marco Castagna, Gianluca Degli Innocenti, Marco Mariani, Pietro Mognetti e Fabiano Venturelli, componenti del Fotoclub Ombriano-Crema, si sono misurati con il tema dello sport praticato dalle persone disabili. Dal basket al tennis, dal nuoto all’atletica, i fotografi hanno realizzato un racconto corale di grande impatto, raccontando come lo sport viene vissuto e inteso come occasione di affermazione e rivalsa.

Idomeni: un viaggio ai confini dell’accoglienza è la mostra di Andrea Nannini e Nucleo Documentazione della Croce Viola Sesto Fiorentino a Palazzo Turati (Via Meravigli, 9/b – Milano. Inaugurazione 16 maggio ore 18:00).

Fuggire dalla guerra e trovarsi di fronte a grovigli di filo spinato, abbandonare le proprie case per adattarsi alle tende, possedere poco più dei propri vestiti e della speranza. La mostra raccoglie le immagini più evocative scattate nel campo profughi greco-macedone di Idomeni. Gli sguardi dei bambini, i gesti dei loro genitori, panni che sventolano al sole: un racconto per immagini della voglia di essere normali in situazioni che non lo sono.

Sempre a Palazzo Turati la mostra Sculture disARMAnti. Un insolito percorso delle armi di Alessandra Battaggi. I giovani artisti del “Nucleo de arte” di Maputo utilizzano come materiali per le loro opere Kalashnikov AK47s, mine antiuomo, bazooka e proiettili. Per evitare che le armi fossero rivendute ai paesi confinanti gli artisti mozambicani hanno trasformato degli strumenti di morte in sculture per rappresentare la voglia di pace diffusa nel paese. Se un fucile può diventare una sedia, allo stesso modo l’uomo ha la possibilità di cambiare le cose.

E ancora, nella stessa sede, Francesca Pozzi presenta Beyond the line. L’orizzonte, nelle sue opere non è inteso come un limite ma come punto di partenza. Di conseguenza, nelle opere l’Orizzonte si pone in relazione al determinato e all’indeterminato, al finito e all’infinito. Le fotografie di Francesca Pozzi sono la materializzazione dei confini di Aldous Huxley; come l’orizzonte, anche queste fotografie cambiano al cambiare della prospettiva grazie a un gioco di ribaltamenti.

Promosso da AIF - Associazione Italiana Foto & Digital Imaging, Photofestival 2017 è realizzato in collaborazione con Camera di Commercio di Milano, Confcommercio Milano, AFIP/CNA, patrocinato da Comune di Milano e Regione Lombardia, e supportato dalle singole Aziende AIF e dagli sponsor Gruppo Cimbali e ASUS.

Leggi anche:

Lucia Leuci: Materia Prima. Nuovo progetto Site Specific della Fondazione Adolfo Pini

Hybris. Ibridi e mostri nell'arte contemporanea

Naturae. Mostra Personale di Alì Nassereddine a Milano

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI