Milano Gelato Festival 2017

gelato festival 2017 1Può un alimento con ben 450 anni di storia alle spalle essere in grado di stupire ancora con qualcosa di nuovo e originale? Può se è il gelato, che è con la pizza e la pasta, il simbolo dell’eccellenza culinaria italiana, con un festival a lui dedicato.

Dal 1° al 4 giugno ci sarà a Milano l’ottava edizione del Gelato Festival, con i food truck che stazioneranno nella rotonda di Piazza Castello, in attesa che arrivino gli amatori per assaggiare i gusti dei gelatai che si sfideranno per il premio del miglior gelato d’Europa.

L'evento

La manifestazione è già stata tra le strade di Firenze, Roma e Torino, e dopo Milano arriverà anche a Londra, Varsavia e Amburgo, per poi tornare nel capoluogo toscano per la finale a settembre.

Quest’anno sono sedici i gusti nuovi degli artisti gelatai, dal Croccantino alla Cheesecake, dalla Liquirizia e rosmarino con passion fruit, fino al Femminello I.G.P. e la Passione equatoriale. Ai gusti artisticamente artigianali si aggiungono quelli legati agli sponsor, come PinoPinguino, Nutella e Cookies The Original.

Oltre alla degustazione il Gelato Festival 2017 di Milano proporrà varie attività per i più piccoli, grazie alla presenza di un trucca bimbi, workshop organizzati da Enjoy e le sfide ai calci di rigore di Mondo Convenienza.

Alla fine della manifestazione i voti della giuria popolare dei partecipanti e quelli di una giuria tecnica eleggeranno i due gelatieri più apprezzati, che a settembre si sfideranno a Firenze.

L’ingresso al Gelato Festival sarà libero, ma per avere proposte golose della manifestazione gastronomica si dovrà comprare un biglietto giornaliero che darà il diritto a un preciso numero di assaggi e la vendita è effettuata sia sul posto che in prevendita online.

La storia del gelato

Non è facile dire chi ha ideato il gelato, si dice nella Bibbia che Isacco, offrendo ad Abramo latte di capra misto a neve, abbia ideato il primo sorbetto della storia, mentre gli antichi Romani si distinsero per i nivatae pozione, una serie di ricchi dessert freddi.

Nel Cinquecento fu Firenze a ideare il gelato com’è oggi, con il latte, la panna e le uova, grazie  all’architetto Bernardo Buontalenti.

In seguito un gentiluomo palermitano, Francesco Procopio dei Coltelli, arrivato a Parigi alla corte del Re Sole, aprì il primo caffè - gelateria della storia, il leggendario caffè Proco.

La storia moderna del gelato iniziò quando l’italiano Filippo Lenzi, alla fine del XVIII secolo, aprì la prima gelateria in terra americana e ciò portò all’invenzione della sorbettiera a manovella, brevettata nel XIX secolo da William Le Young.

Il primo gelato industriale su stecco, il Mottarello al fiordilatte nacque in Italia nel 1948, poi arrivò il primo cono con cialda industriale, il Cornetto.

Negli anni Settanta la diffusione del freezer domestico inaugurò il primo secchiello formato famiglia, noto come Barattolino, mentre nel terzo millennio c’è il primo biscotto famoso diventato un gelato di successo, il bicolore Ringo della Pavesi. 

 

Leggi anche:

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.