Milano Arch Week 2017

18838797 1523993184287337 615734156951135254 nMilano Arch Week, la settimana di eventi dedicati all’architettura e al futuro della città, con la direzione artistica di Stefano Boeri, apre lunedì 12 giugno con una festa alla Fondazione Catella e si svolge in due luoghi: martedì 13 giugno nel Patio della Scuola di Architettura del Politecnico di Milano - con la partecipazione del Rettore Ferruccio Resta e del VicePresidente della Triennale Clarice Pecori Girardi - e da mercoledì 14 a sabato 17 giugno nelle sale e nel giardino della Triennale di viale Alemagna.

Arch week rende Milano il centro del mondo. Non è un caso che quest'anno la città si stia impegnando nell'organizzare eventi e attrazioni, che coinvolgono i cittadini di distretti e quartieri grazie ad argomenti differenti, manifestando così i suoi aspetti poliedrici. Una vera e propria finestra sulla cultura, in grado di abbracciare rassegne che passano dalla fotografia all'archiettura, dall'arte al design e molto altro. Un impegno profuso nell'offrire costantemente elementi di dialogo e istruzione, per vivere appieno il capoluogo lombardo.

il programma

Lunedì 12 Giugno

Special Event serale/Opening Party di Milano Open Portrait alla Fondazione Catella.

Milano Open Portrait, a cura di Antonio Ottomanelli è un progetto con apertura del diaframma di una Camera Oscura XL che rimarrà in impressione per tutta la durata della settimana.

Nel corso della serata, ci sarà una lecture di Petra Blaisse dal titolo: “In the Making”.

Martedì 13 Giugno

Visite

- 9:30, visita in Polimibus a Palazzo Mondadori a Segrate e aree ex-Falck con partenza dal

Politecnico in Piazza Leonardo da Vinci, 32

- 10:30, Villa Necchi Campiglio raccontata da Alberico Belgiojoso

Da pomeriggio a sera, al Politecnico di Milano, Patio di Architettura via Ampère 2,

conferenze di:

- 15:00, Carlo Ratti;

- 16:00, Oliviero Toscani;

- 17:00, i protagonisti della Biennale di Chicago;

- 18:30, Benedetta Tagliabue;

- 20:00, RCR (vincitori Pritzker 2017);

- 21:00, dibattito: RCR, Tagliabue, Boeri

Tra le lectures, alle 19:30, inaugurazione ufficiale della Milano Arch Week in presenza dei rappresentanti delle istituzioni promotrici.

Mercoledì 14 Giugno

Visite

- 10:00 partenza dalla Triennale viale Alemagna 6, Vesparch_1: Nuove Istituzioni Culturali

(Fondazione Feltrinelli, Stecca 3.0, Base, Macao);

- 18:15, Museo Poldi Pezzoli raccontato da Manolo De Giorgi e Massimo Curzi.

Da pomeriggio a sera in Triennale, conferenze di:

- TAM associati;

- Matteo Ghidoni;

- Fulvio Irace;

- Archea;

- Dontstop Architettura;

- Startt;

- Studio Albori;

- Italo Rota;

- Studio Act_Romegialli;

- T-SPOON;

- Favara Farm Cultural Park;

- Elasticospa;

- LAN;

- Sam Jacob;

- Jose Maria Sanchez Garcia;

- Francis Kéré.

Sempre in Triennale, nel pomeriggio, dibattiti e tavole rotonde su: “nuove istituzioni culturali”, “schools! New spaces for education in Africa”, “ARCHbnb. Temi, proposte e progetti di architettura per l’ospitalità temporanea. Dopo Airbnb, per Airbnb?”, “profili di fotografi italiani”, “Vittorio Giorgini”, “Beyond Representation”, “Failures Exposed”.

Inoltre: installazioni e performances di Parasite 2.0 e Small e i: “Comizi d’Amore: Tre folgoranti proclami e sei scoppiettanti dialoghi su sentimenti privati & spazi urbani” a cura di Franco Bolelli.

L’evento serale sarà dedicato al rapporto tra Architettura e Natura con la partecipazione del neurobiologo vegetale Stefano Mancuso e Deproducers che presenteranno una special edition dello spettacolo “Botanica”.

Giovedì 15 Giugno

Visite

- 10:00: Vesparch_2: Architettura e Periferie (Giambellino e Rozzano); partenza dalla

Triennale viale Alemagna 6

- 12:00: Fondazione Prada, con guida di Federico Pompignoli capoprogetto di OMA;

- 13:00: Fondazione Franco Albini raccontata da Marco Albini.

Da pomeriggio a sera in Triennale, conferenze di:

- Alessandro Scandurra;

- Piovenefabi;

- Barreca e Lavarra;

- 5+1AA: Alfonso Femia e Ginaluca Peluffo;

- Vincenzo Latina;

- Piuarch: Gino Garbellini;

- Fabio Novembre;

- Andreas Kipar;

- Fala Atelier;

- The Decorators;

- Hesselbrand;

- Adrian Paci;

- Eyal Weizman;

- Amos Gitai;

- OMA - Ippolito Pestellini Laparelli

- MVRDV: Winy Maas.

Sempre in Triennale, da pomeriggio a sera, dibattiti e tavole rotonde su: “Architettura e Periferie”, “The architecture of conflicts: a dialogue around languages, territories and representation”, “Prefabbricato Moderno”, “Urbanistica, Mobilità, Innovazione - Uno sviluppo multipiattaforme”, “Dialogo a distanza: Rossi e Testori immaginano la città”.

Inoltre:

- il workshop curato da IRA-C in collaborazione con Domus;

- la presentazione del progetto di valorizzazione paesaggistica della tenuta Cà Corniani: terra d’avanguardia;

- le presentazioni di libri di autori come: Mario Coppola, Giacomo De Amicis, Sabrina Puddu, Francesco Zuddas, Martino Tattara, Paolo Rosselli, Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa;

- il dialogo tra Stefano Boeri e Andrea Boschetti su “Milano Futura: da visione a realtà”;

- la maratona delle tesi di laurea degli studenti del Politecnico su Milano;

- il dialogo tra il regista Amos Gitai e l’artista Adrain Paci;

- le installazioni e performances di Waiting Posthuman Studio, Parasite 2.0 e Small;

- “Comizi d’Amore: Tre folgoranti proclami e sei scoppiettanti dialoghi su sentimenti privati & spazi urbani” a cura di Franco Bolelli.

L’evento serale sarà una sessione dedicata all’Architettura e la Notte curata da Zero, con un DJ Set finale.

Venerdì 16 Giugno

Visite

- 10:00: Vesparch_3: Grandi Trasformazioni Urbane (Porta Nuova, City Life, Scalo Farini, Mercati Generali);

- 10:30: Casa Museo Boschi di Stefano, raccontata da Alessandro Mendini;

- 13:00: Studio Museo Francesco Messina, raccontato da Giuseppe Chigliotti;

- 13:00/18:00: “Studi aperti” (curato dall’Ordine degli Architetti di Milano)

Da pomeriggio a sera in Triennale, conferenze di:

- Cherubino Gambardella;

- Fake Industries;

- Michele De Lucchi;

- LAND: Andreas Kipar;

- Kuehn Malvezzi;

- Joseph Grima;

- U-TT: Urban-Think Tank;

- Tham & Videgård;

- Barozzi Veiga;

- Peter Eisenman

La giornata vedrà un evento speciale. Alle 18:30, nel Salone d’Onore, l’omaggio a Gillo Dorfles in presenza del sindaco di Milano Giuseppe Sala.

Sempre in Triennale, nel pomeriggio, dibattiti e tavole rotonde su: “Grandi trasformazioni urbane”, “Nel Cratere - Laboratorio per la Ricostruzione” (con la presenza di Vasco Errani), "Archivio Domus”, “Communication & Architecture”, “Verticalità Urbana - La città compatta tra memoria e innovazione”, “Un Campus per l'architettura al Politecnico di Milano”, “Critica & Curatela in Italia”.

Inoltre:

- il workshop sulla ricostruzione curato da M.C. Pastore e Nina Bassoli;

- la maratona “Radicals”, con gli architetti radicali della scena fiorentina e milanese;

- le presentazioni di libri di autori come: Beniamino Servino, Federica Fava;

- le installazioni e performances di Parasite 2.0 e Small.

L’evento serale sarà una Maratona Radicals (con gli architetti radicali della scena fiorentina e milanese) e a seguire la proiezione di un montaggio dei film su Milano di Renato Pozzetto commentati dal loro autore. Con un DJ Set finale di Cino Zucchi.

Sabato 17 Giugno

Visite

- 10:00: Itinerario: paesaggi naturali milanesi

- 10:30: Fondazione Studio Museo Vico Magistretti, raccontata da Stefano Boeri;

- 13:00/18:00: “Studi aperti” (curato dall’Ordine degli Architetti di Milano);

- 14:30: Fondazione Achille Castiglioni, raccontata da Cino Zucchi.

Da pomeriggio a sera in Triennale, conferenze di:

- Cherubino OBR

- Cino Zucchi

- Patricia Urquiola

- Gareth Doherty

- Baukuh

- Lee Xiangning

- Giancarlo Mazzanti

- Philippe Rahm

- Günther Vogt

- Elizabeth Diller

La giornata vedrà un grande evento finale, il concerto gratuito di Fabri Fibra, preceduto dagli showcase di Izi e Laioung, sul palco-arena di Milano Arch Week costruito nel giardino della Triennale. Sempre in Triennale, nel pomeriggio, dibattiti e tavole rotonde su: “Constructing Digital Practice”, “Landscape: permaculture”, " Landscape: publications”, “Milano Dreamland ”, “Il giardino oltre il muro - Gli orti urbani come cura per la città: il CAS di Via Corelli e il giardino degli aromi nell’ex Paolo Pini ”, “Breaking Through/Competition Behaviorology”. La giornata, vedrà un’ampia finestra dedicata al rapporto tra cinema e architettura, con proiezioni di filmati RAI di Ronconi e Aulenti, “Fame Chimica” di Paolo Vari, “Le Point Zero” di Alessandro Cobianchi, “Atlanti Urbani / Periferie” di Davide Rapp e Giorgio Zangrandi.

Inoltre:

- le presentazioni di libri di autori come: Sara Marini e Stalker/ON;

- “Comizi d’Amore: Tre folgoranti proclami e sei scoppiettanti dialoghi su sentimenti privati & spazi urbani” a cura di Franco Bolelli.

L’evento serale, nel giardino della Triennale, sarà una grande serata dedicata alla cultura delle periferie, con filmati, testimonianze di scrittori e uno showcase curato da Marta Donà, dove si esibirà il meglio della musica trap italiana con IZI e LAIOUNG e FABRI FIBRA.

Domenica 18 Giugno

ArchiBrunch presso i Bagni Misteriosi dell'ex Piscina Caimi con visita in anteprima alla nuova Palazzina. Inoltre, moltissimi EVENTI PARTNERS sparsi per tutta la settimana in tutta la città tra cui quelli organizzati da:

Ordine degli Architetti di Milano, con numerosi eventi (Mostre, Talk, Presentazioni di libri, Proiezioni, Studi aperti, Itinerari), da lunedì 12 a venerdì 16 giugno:  ASSAB ONE, con la mostra: “1+1+1 Bijoy Jain + George Sowden + Chung Eun Mo” da martedì 13 a domenica 18 e l’intera giornata di domenica dedicata al tema del colore con l’evento di workshop e lectures: ““COLOUR CONSTRUCTS”, SpazioFMG per l'Architettura con la Mostra “We Play, You Play” di El Equipo Mazzanti, inaugurazione venerdì 16 giugno alle 18:00, AIM Associazione Interessi Metropolitani, con la Mostra Fotografica con Modelli “Abitare la modernità”, da lunedì 12 giugno alle 19:00, URBANLIFE, Dodecaedro Urbano, giovedì 15, con l’incontro pubblico “Milano e il turismo architettonico. Un percorso da scrivere, un progetto da disegnare”. Valorizzazioni culturali e Studio Marco Piva, giovedì 15 e venerdì 16, talk: “Il progetto come strumento di dialogo: tra design e urbanistica”, Open House Milano, sabato 17 giugno, Visita guidata: “Tra Città Studi e Lambrate la costruzione di un quartiere”, Turné Eventi, sabato 17 giugno, “Musica no-stop alla scoperta dello spazio pubblico nel Piazzale di Via Argelati in zona Navigli".

Pietro Bazzoli

Leggi anche:

Cosa resterà di questi anni '80, WOW Spazio Fumetto

Frida Kahlo sbarca a Mudec di Milano

Jan Fabre. Glass and Bone Sculptures 1977-2017

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.