• Home
  • MOSTRE
  • Giugno a Palazzo Reale. Le mostre in corso e le anticipazioni di luglio

Giugno a Palazzo Reale. Le mostre in corso e le anticipazioni di luglio

Il programma aggiornato delle mostre in corso a Palazzo Reale di Milano, per un inizio di Estate all’insegna dell’arte e della cultura.

mostre giugno palazzo reale programma completo eventi tiziana leopizziPartiamo con Manet e la Parigi moderna (fino al 02/07/2017). La mostra racconta il percorso artistico del grande maestro (1832-1883) affiancato dalle opere di altri celebri artisti, frequentatori assieme a lui, di caffè, studi, residenze estive, teatri nonché di lavoro e di vita di Manet.

Le opere presenti provengono dalla collezione prestigiosa del Musée d’Orsay di Parigi. Il percorso espositivo propone al pubblico un centinaio di opere, delle quali 55 dipinti – 17 capolavori di Manet e 40 capolavori di grandi maestri coevi, tra cui Boldini, Cézanne, Degas, Fantin-Latour, Gauguin, Monet, Berthe Morisot, Renoir, Signac, Tissot. Inoltre sono esposti 10 tra disegni e acquarelli di Manet, una ventina di disegni degli altri artisti e 7 tra maquettes e sculture.

Proseguiamo con la mostra Charlotte Salomon. Vita? o Teatro? (Fino al 25/06/2017) dedicata alla giovane artista ebrea berlinese rifugiata a Nizza, arrestata dalla Gestapo e condotta ad Auschwitz dove trova la morte. Charlotte Salomon affida il racconto di tutta la sua vita a centinaia di tempere: nelle Sale al piano terra di Palazzo Reale, potrete osservare circa 270 tempere, insieme a fotografie storiche che illustrano la sua vita e gli avvenimenti del suo contesto, insieme alle scene rappresentate nel suo poema autobiografico e ad un filmato che introduce il pubblico nel mondo dei suoi affetti.

E ancora, è in corso fino al 24 settembre 2017, la mostra LR100. Rinascente. Stories of Innovation. Quest’anno, infatti, la Rinascente festeggia i 100 anni del suo nome, ideato da Gabriele D’Annunzio. Una storia fatta di passione, talento e capacità di visione che da sempre ha suscitato un impatto innovativo sui modelli di consumo e sull’evoluzione che portò Milano ad affermarsi come motore economico dell’Italia postunitaria. Sono in mostra così opere d’arte, grafica, oggetti di design, immagini storiche e contributi inediti. Un’occasione per scoprire come la Rinascente ha scritto capitoli importanti nella storia del costume, della comunicazione e della grande distribuzione.

Infine vi segnalo due novità in arrivo a luglio: la prima è la mostra Vincenzo Agnetti. A cent’anni da adesso (dal 4/7/2017). L’esposizione, a cura di Marco Meneguzzo insieme all’Archivio Agnetti, invita a riscoprire l’universo artistico del grande artista cogliendone l’originalità, il rigore critico, la poetica e la straordinaria contemporaneità.

La seconda è la mostra Giancarlo Vitali. Time Out (dal 5/7/2017): un grande progetto espositivo dislocato in più sedi che ha il suo cuore a Palazzo Reale per proseguire al Castello Sforzesco, Museo di Storia Naturale e Casa del Manzoni. L’esposizione vede la curatela di Velasco Vitali, figlio di Giancarlo, e racconta la sua poetica da un punto di vista differente, attraverso dipinti, disegni, incisioni e un’installazione.

Leggi anche:

Cosa resterà di questi anni '80, WOW Spazio Fumetto

Immaginare la musica la GNU

Milano Arch Week 2017

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.