Klimt Experience al Mudec

klimt-experience-mudec-milanoKlimt Experience è la mostra multimediale che dal 26 luglio al 7 gennaio 2018 occupa le sale del Mudec - Museo delle Culture di Milano in via Tortona 56, curata da Crossmedia Group sotto la direzione artistica di Sergio Risaliti e prodotta da 24 ORE Cultura.

Color dell'oro e fotografie in bianco e nero, in un altro viaggio che parte dal Mudec per arrivare nella Vienna di fine Ottocento. Protagonista indiscusso è Gustav Kilimt (1862-1918), con la sua visione mitica dell'arte totale, ma non solo. L'esposizione del museo delle culture milanese è un excursus multisensoriale in grado di far rivivere letteralmente la realtà, il tessuto sociale e il vissuto culturale della stagione secessionista austriaca alla soglie del Novecento. Vite, figure e personaggi vorticosi, che hanno contribuito alla formazione del maestro austriaco, influenzandone stile e concezioni, aspirazioni e metodi espressivi.

Per l'ennesima volta la sfida che si pone di fronte al museo meneghino è avvincente, una sfida che anticipa le celebrazioni del centenario della morte dell'artista previste per il 2018. L'attesa è quasi finita e solo il pubblico può dire se ancora una volta la proposta del Mudec ha soddisfatto le aspettative.

E' l'evocazione di un mondo, che si svela per mezzo delle luci che muovono un universo pittorico ricco di sfaccettature: Il Bacio, L'Albero della vita, Giuditta, e molte altre opere e disegni sono i cardini d'entrata nella Vienna klimtiana. Architettura, moda e proto-design austrici emergono in un percorso espositivo di un'ora, in grado di emozionare e sorprendere, meravigliare e regalare una chiave di lettura inedita della quotidianità ottocentesca, spaziando attraverso 700 immagini selezionate. L'experience-room, teatro in movimento di questa installazione multimediale, coinvolge i sensi dello spettatore a 360 gradi, in un'unica soluzione di continuità che abbraccia pareti, pavimenti e soffitti.

Un sogno a occhi aperti, in una visione completa che si manifesta grazie al sistema all'avanguardia nel settore, il sistema Matrix X-Dimension. Caratterizzato da 40 milioni di pixel, il video è riprodotto da appositi proiettori laser in una risoluzione che supera di gran lunga il Full HD.

Leggi anche:

Le Visioni di Tano Santoro illuminano l'Università Bocconi di Milano

Matteo Montani di nuovo al MAC di Lissone

Giugno a Palazzo Reale. Le mostre in corso e le anticipazioni di luglio

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.