• Home
  • CRONACA
  • Unisin presente alla ciclostaffetta per Paolo Borsellino

Unisin presente alla ciclostaffetta per Paolo Borsellino

unisin agenda ritrovata staffetta

Una ciclo-staffetta itinerante per Paolo Borsellino alla quale il sindacato bancario Unisin ha voluto aderire appoggiando in pieno l'iniziativa partita con la prima tappa da Bollate, Milano e Lodi.

Il segretario Generale di Unisin, Emilio Contrasto, si è detto entusiasta per l'alta partecipazione di iscritti, sindacalisti e simpatizzanti Unisin alla ciclo-staffetta che si è posta l'obiettivo di attraversare tutto lo stivale dal nord Italia fino a Palermo. Ricordiamo che l’iniziativa è stata voluta dall'associazione culturale OraBlu per tenere vivo il sacrificio dei magistrati Falcone e Borsellino a difesa dei principi di legalità e giustizia.

Tappa finale sarà il 19 luglio a Palermo, ricordando una data triste per l'Italia quando 25 anni fa nell'attentato che cancellò la vita di 5 persone sembrava che la Mafia avesse preso il predominio sulla legalità e sulla giustizia.  

Cos'è l'agenda ritrovata? L'agenda rossa del giudice Paolo Borsellino, scomparsa in circostanze misteriose dopo l'attentato del 19 luglio 1992, non fu mai più ritrovata.  A detta dei suoi più stretti collaboratori, dopo l'attentato a Giovanni Falcone, Borsellino aveva iniziato a scrivere su quell'agenda i suoi appunti sui drammatici giorni che seguirono la strage di Capaci. Si può solo immaginare quanto siano preziosi quegli appunti. 
Per commemorare il venticinquesimo anniversario della strage e per richiedere a gran voce che sia fatta luce sulla misteriosa sparizione, la staffetta è partita da Bollate portando in giro per l'Italia un'agenda rossa che in ogni tappa si riempirà di storie e testimonianze, arrivando a Palermo il 19 luglio quando sarà consegnata nelle mani di Salvatore Borsellino, fratello del giudice, che in questi anni non ha mai smesso di lottare.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.