David Bowie al Teatro degli Arcimboldi

david bowie teatro 1La nuova collana Hoepli La Storia del Rock. I protagonisti, a cura di Ezio Guaitamacchi, pubblicherà un volume interamente dedicato a uno dei più grandi artisti  del panorama musicale del pop-rock, scomparso un anno fa, il poliedrico e geniale David Bowie, scritto da Luca Garrò.

Il volume verrà presentato lunedì 3 luglio, alle 19, al Teatro degli Arcimboldi, in Via dell’Innovazione, al numero 20, nel contesto della rassegna I magnifici 7. L’incanto della musica ideata e diretta da Enzo Gentile.

Ma chi fu David Bowie? Un alieno proveniente dallo spazio come ha cercato di farci credere con l'epopea di Ziggy Stardust o al cinema interpretando Thomas Jerome Newton di L'uomo che cadde sulla Terra, dal romanzo di Walter Tevis e diretto da Nicholas Roeg?

Un abile catalizzatore d’idee o l'artista più influente della seconda parte del '900, un individuo condizionato dalle proprie ossessioni o una figura messianica in grado di dare una mano ai suoi fans? 
L'uomo Bowie resta quanto di più difficile da indagare anche per chi lo conobbe di persona.

Ci ha provato il giornalista e saggista Luca Garrò raccontando, in questo volume, il percorso umano e artistico, attraverso le trasformazioni che il grande artista inglese mise in atto nella sua singolare vita, iniziata alla metà degli anni sessanta.

Il volume sarà arricchito da una serie di box con curiosità, interviste, testimonianze, cronologie, citazioni all’interno di una grafica vintage-chic con più di duecento immagini storiche.

Inoltre impreziosiscono il libro due interviste, una a Ian Hunter, leader dei Mott The Hoople cui Bowie regalò il capolavoro All The Young Dudes nonché figura leggendaria del rock inglese e le seconda a Earl Slick, chitarrista che affiancò il Duca Bianco dalla metà degli anni settanta ai duemila, tutto e due raccontano il loro rapporto con l'uomo, l'artista e l'amico.

Il volume spiegherà come Bowie musicista, pittore, produttore, attore di decine di film si è sempre espresso a livelli elevatissimi nei campi più disparati, lasciando ovunque il segno. 

Luca Garrò, giornalista e storico della musica, scrive per alcune delle riviste musicali più note della penisola, da Rolling Stone a Jam, passando per Rockstar, Rocksound, Onstage e Classic Rock, ed è stato uno dei fondatori del magazine online Outune.net.

Per Hoepli ha scritto un saggio su Freddie Mercury (2016) e collaborato ai volumi della stessa collana su Jimi Hendrix (2015) e Jim Morrison (2016), oltre ad essere stato anche tra i principali redattori del Dizionario del Pop - rock della Zanichelli.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.