• Home
  • MOSTRE
  • Dentro Caravaggio al Palazzo Reale di Milano

Dentro Caravaggio al Palazzo Reale di Milano

dentro caravaggio 1Palazzo Reale, nel cuore di Milano, ospiterà per la stagione espositiva 2017 – 18 Dentro Caravaggio, diciotto capolavori dell’artista Michelangelo Merisi.

Dal 29 settembre al 28 gennaio 2018 sarà visitabile un percorso espositivo, ideato da Rossella Voderet, dove alle tele del Maestro verranno affiancati documenti che illustrano la sua vita e la sua carriera artistica, oltre a indagini diagnostiche che hanno permesso di leggere tutti gli strati sottostanti la pellicola pittorica, evidenziando gli studi preparativi, i disegni e la stesura dei colori.

Il 29 settembre 1571 nacque  a Milano Michelangelo Merisi detto il Caravaggio, che morirà nel 1610 dopo una vita burrascosa, autore di un profondo rinnovamento della tecnica pittorica caratterizzata dal naturalismo dei suoi soggetti, dall’ambientazione realistica e dall’uso personalissimo della luce e dell’ombra.

Caravaggio divenne in pochi anni un modello per molti artisti del Seicento in Italia e in tutta Europa, al punto da far nascere il termine caravaggismo per definire la sua influenza che si protrarrà fino all’Ottocento.

L’opera di Caravaggio è stata riscoperta nel Novecento grazie agli studi di Roberto Longhi che nel 1951 gli dedicò una mostra storica proprio nel Palazzo Reale di Milano.

La mostra è stata promossa e prodotta da Comune di Milano–Cultura, Palazzo Reale e MondoMostre Skira, in collaborazione con il MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, curata da Rossella Vodret, coadiuvata da un prestigioso comitato scientifico presieduto da Keith Christiansen, per raccontare da una prospettiva nuova gli anni della straordinaria produzione artistica di Caravaggio.

Tra i musei e le collezioni italiane che parteciperanno ci saranno Galleria degli Uffizi, Palazzo Pitti e Fondazione Longhi, Firenze; Galleria Doria Pamphilj, Musei Capitolini, Galleria Nazionale d’Arte Antica-Palazzo Corsini, Galleria Nazionale d’Arte Antica-Palazzo Barberini, Roma; Museo Civico, Cremona; Banca Popolare di Vicenza; Museo e Real Bosco di Capodimonte e Gallerie d’Italia Palazzo Zevallos, Napoli.

Dall’estero invece arriveranno Sacra famiglia con San Giovannino (1604-1605) dal Metropolitan Museum of Art, New York; Salomé con la testa del Battista (1607 o 1610) dalla National Gallery, Londra; San Francesco in estasi (c.1597) dal Wadsworth Atheneum of Art di Hartford; Marta e Maddalena (1598) dal Detroit Institute of Arts; San Giovanni Battista (c.1603) dal Nelson-Atkins Museum of Art di Kansas City; San Girolamo (1605-1606) dal Museo Montserrat, Barcellona.

Costo del biglietto: intero € 12, ridotto € 10, speciale € 6, ridotto Card Musei Lombardia € 8. Gratuito minori di 6 anni, guide turistiche abilitate con tesserino di riconoscimento, un accompagnatore per ogni gruppo, due accompagnatori per ogni gruppo scolastico, un accompagnatore per disabile che presenti necessità, giornalisti accreditati dall’Ufficio Stampa del Comune o dall’ufficio stampa della mostra, dipendenti della Soprintendenza ai Beni Paesaggistici e Architettonici di Milano, tesserati ICOM.

Orari: lunedì 14:30 – 19:30

martedì, mercoledì, venerdì, domenica 09:30 – 19:30

giovedì e sabato 09:30 – 22:30

Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

Leggi anche:

Christian Boltanski. La mostra antologica Anime. Di luogo in luogo

Colore! al Muba di Milano

Carlo Ramous, scultura architettura città

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.