Mantova Festivaletteratura 2017

festivaletteratura 2017 1L’edizione del Festivaletteratura 2017, che si terrà a Mantova da mercoledì 6 a domenica 10 settembre, vedrà una serie di progetti partecipati di lettura, ricerca e rielaborazione dei saperi, spazi per la promozione del talento, momenti di formazione confidenziale, qualcosa di unico nel mondo dei festival letterari italiani.

Tra gli ospiti internazionali ci saranno Chimamanda Ngozi Adichie, scrittrice nigeriana da sempre contro il razzismo e sostenitrice dei diritti delle donne, lo statunitense George Saunders, la giallista Elizabeth George, il cinese Yu Hua, più volte candidato al Nobel e firma del New Yorker, la scrittrice inglese per ragazzi Frances Hardinge, oltre ai ritorni di Arturo Pérez-Reverte, Richard Mason ed Elizabeth Strout.

Il filo conduttore di questa edizione sarà la condizione di profugo, con autori come il libico Hisham Matar, premio Pulitzer 2017 per l’autobiografia; Kim Thúy, scrittrice naturalizzata canadese fuggita dal Vietnam; Madeleine Thien, figlia di esuli cambogiani; Tash Aw, giovane autore britannico di origini malesi. Le guerre saranno ricordate da scrittori come il pluripremiato autore angolano Josè Eduardo Agualusa, l’indonesiano Eka Kurniawan e il poeta ed esule siriano Faraj Bayrakdar.

Ci sarà anche una riflessione sul terrorismo con Joby Warrick, giornalista del Washington Post e due volte premio Pulitzer, e il politologo Olivier Roy, oltre agli incontri con Fethi Benslama e lo scrittore tunisino Shukri al-Mabkhout.

Il confronto tra società arabe e occidentali sarà a cura di Valerio Onida, padre Ignazio De Francesco della Comunità di Monte Sole e Yassine Lafram.

Il centenario della Rivoluzione d'Ottobre vedrà una indagine sul legame tra letteratura e rivoluzioni, con tre incontri affidati ad Alessandro Portelli (La capanna dello zio Tom di Harriet Beecher Stowe), Marcello Flores (I diritti dell'uomo di Thomas Paine) e Gian Enrico Rusconi (Mein Kampf di Adolf Hitler).

Inoltre arriverà a compimento il progetto del Vocabolario Europeo, ideato  per scoprire le relazioni profonde tra le culture linguistiche che attraversano l’Europa, curato da Giuseppe Antonelli e Matteo Motolese, che sarà distribuito gratuitamente durante i giorni del Festival. Per accompagnare la pubblicazione del Vocabolario europeo ci sarà una serie d’incontri dedicati agli ultimi lemmi di Fernando Aramburu, Velibor Čolić, Nicola Gardini, Laurent Gaudé, Mercedes Lauenstein, Lars Mytting e Olja Savičević, oltre a una discussione su parole d’autore e parole adottive con coinvolti Diego Marani e altri autori.

Le illusioni e le ferite ancora aperte del Novecento saranno al centro degli incontri con Jachina Guzel’ sugli anni del terrore staliniano, Clemens Meyer sull’età dell’oro della DDR, Fernando Aramburu sul terrorismo basco e Anthony Cartwright e Jonathan Lee sul decennio Thatcher.

 

Festivaletteratura 2017
Quando: da mercoledì 6 a doomenica 10 settembre 2017
Dove: Mantova
Ingresso libero

 

Leggi anche:

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.