• Home
  • EVENTI
  • Stop war not people. Il Festival contro il razzismo

Stop war not people. Il Festival contro il razzismo

abba cup 8 9 10 settembre milanoL’8, il 9 e il 10 settembre Milano è invitata dal Cantiere all’Arco della Pace per ricordare Abdul Guiebre, soprannominato Abba, ucciso a soli 19 anni il 14 settembre 2008. 

La storia di Abba

Abdul, ragazzo italiano originario del Burkina Faso, fu ucciso a colpi di sprangate nella notte del 14 settembre 2008. Gli assassini, il titolare di un locale ubicato nei pressi della stazione centrale e il figlio, dichiararono di essere convinti che Abba e due suoi amici avessero rubato un pacco di biscotti.

I colpi alla testa inferti da Fausto e Daniele Cristofoli, condannati a 15 anni e 4 mesi per omicidio volontario aggravato da futili motivi, furono letali. Il ragazzo morì due ore dopo all’ospedale Fatebenefratelli.

Il verdetto, che incluse un risarcimento di 100 mila euro per i genitori di Abdul e di 25mila per le sorelle, non bastò per guarire l’afflizione e il senso di vuoto della famiglia e degli amici. Non fu sufficiente nemmeno per placare la rabbia di tutti coloro che credono nella vera democrazia, contraria, per definizione, a ogni forma di xenofobia, e che desidererebbero respirarla giorno per giorno nella propria città. 

Il Cantiere

Il Derby Club, famoso locale notturno milanese degli anni Settanta, è stato trasformato nel 2001 nello spazio di incontro dei collettivi studenteschi e di alcune cooperative sociali di Milano che formarono una rete antiglobal e antimilitarista, attiva nella lotta al razzismo.

Pronto a far sentire la propria voce contro ingiustizie sociali e per la promozione dei diritti umani, il Cantiere è diventato rapidamente un luogo di confronto, specie su temi politici. I partecipanti credono nella mobilitazione come mezzo per sostenere e diffondere quelle idee “messe in cantiere” insieme.

Il pensiero politico

I ragazzi del Cantiere vogliono ricordare insieme alla morte di Abba, tutti coloro che, come lui, persero la vita a causa del colore della loro pelle e delle loro origini, come Emmanuel Chidi Namdi, nigeriano picchiato a morte a Fermo un anno fa per aver reagito a un insulto razzista rivolto alla compagna o Ibrahim, gambiano di 24 anni che morì a Napoli nel 2008 per malasanità e un ritardo dei soccorsi per xenofobia.

I motti del festival "stop war not people, no one is illegal", sintetizzano la loro denuncia contro una politica europea lavativa in materia di immigrazione, che respinge invece di accogliere. Il Cantiere attribuisce con convinzione la responsabilità di queste morti al razzismo istituzionale del governo italiano, che speculerebbe sugli arrivi dei migranti, e ad alcuni partiti estremisti che ci rendono dimentichi delle crisi interne da loro create aizzandoci contro i flussi migratori.

Il programma 

L’8, il 9 e il 10 settembre 2017 saranno tre giornate dedicate allo sport, alla musica e ai dibattiti politici.

Troverete per tutta la durata del Festival street food offerto da Taverna Sociale, bevande di vario genere al Boycott Bar, bancarelle e mercatini del riuso.

 

Venerdì 8 settembre

  • Ore 10. Tutti invitati ad aiutare con il montaggio.
  • Ore 17.30. Apertura degli stands.
  • Ore 18. Assemblea pubblica “Studenti Meticci” organizzata dal Coordinamento dei Collettivi Studenteschi.
  • Ore 21. Tropical music con i Chikucha Sound
  • Ore 21.30. C.H.O.L.O (cumbia, musica popolare spagnola live)
  • ore 22.00. Dj set reggae-dancehall con Zizzapawa Posse – General Palma Sound – Lion Pow – Good Vibes Sound – Black Blood.
  • ore 23.00. David Lion aka Lion D + Bizzarri (It).

Sabato 9 settembre

  • Dalle ore 10.00. AbbaCup – torneo antirazzista di calcio a 5.
  • Ore 12.00. Apertura stands.
  • Ore 18.00. Hip hop reunion – open mic- pwd by NoMama Against Racism & Xenophobia.
  • Ore 19.30. Premiazione torneo.
  • Ore 21.00. Dj Wiza, Mr Data, Urban Punch, Imilla, Yzzie, Chx Mendoza, Bakis Beks, Signor K.
  • Ore 23.00. Stokka & MadBuddy + Roc Beats akaDj Shocca.

Domenica 10 settembre

  • Ore 12.00. Apertura stands.
  • Ore 17.00. Attività per bambini/e con “Nessun bambino è illegale”.
  • Ore 18.30. Assemblea pubblica antirazzista di confronto tra realtà europee #NoOneisillegal.
  • Ore 20.30. Cena meticcia “note e sapori dal mondo” pwd by Comitato Zona 8 Solidale.

 

ABBACUP: 3 giorni di Festival Antirazzista
Dove: Arco della Pace, Milano
Quando: venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 settembre 2017
Ingresso libero

 

Leggi anche:

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.