• Home
  • MOSTRE
  • Nasa - A Human Adventure a Milano. Regaliamoci un sogno!

Nasa - A Human Adventure a Milano. Regaliamoci un sogno!

nasa human 1Tra il 20 e il 21 luglio 1969, 900 milioni di persone erano davanti alla tv in tutto il mondo per vedere Neil Armstrong e Buzz Aldrin, della Nasa, passeggiare sul suolo lunare per la prima volta.

L'evento venne seguito in Italia in una maratona di 28 ore sulla Rai, condotta dal grande Tito Stagno in continuo collegamento con Ruggero Orlando da Houston, al punto che il centralino della Polizia a Milano suonò solo due volte.

Lo spazio oggi esercita ancora un grande fascino, come nel caso di Samantha Cristoforetti.

A condurre in un viaggio nel mondo magico e lontano degli astronauti ci pensa Nasa - A Human Adventure, una grande mostra prodotta dalla Nasa in collaborazione con John Nurminen Events e Avatar che è al centro di un tour mondiale con più di 3 milioni di visitatori, adesso arrivata finalmente in Italia, per la prima volta a Milano.

Ed è un viaggio di conquista e scoperta che si snoda per 2500 metri quadrati, tra razzi, Shuttle, Rover spaziali, simulatori di antigravità, per una storia che inizia dai primi lanci spaziali fino ai giorni nostri, con 300 manufatti originali provenienti dai programmi spaziali Usa e Urss, la maggior parte di essi in prestito dal Kansas Cosmosphere & Space Center e dallo Space & Rocket Center, di cui molti sono stati nello spazio.

Per accedere alle 6 sezioni della mostra, Gantry entrance, Sognatori, La corsa allo Spazio, Pionieri, Resistenza e Innovazione, i visitatori devono attraversare la passerella che gli astronauti della Nasa percorrono prima di salire a bordo degli shuttle e su cui, nella notte del 7 dicembre 1972, camminarono tre astronauti dell’Apollo 17 per atterrare sulla Luna.

Appena entrati, s’intravede una gru di metallo, una replica di quella che collegava, a circa 100 metri di altezza, il razzo lunare Saturn V con la storica rampa di lancio a Cape Canaveral, il grande centro della Nasa in Florida, che conduce alla fantastica storia della National Aeronautics and Space Administration e alle sue incredibili conquiste ottenute nei voli e nelle esplorazioni spaziali.

I visitatori possono vedere anche un enorme modello in scala del gigantesco razzo lunare Saturn, oltre alla replica a grandezza naturale della pioneristica navicella Mercury e una della missione Gemini, che venne costruita per viaggi di lunga durata.

E’ esposto anche un modulo dell’Apollo che condusse il primo essere umano sulla Luna, oltre al rover lunare che servì agli astronauti per esplorarla e lo Space Shuttle, prima navicella riutilizzabile, con una sezione che permette di vedere il ponte di volo e il ponte di mezzo dove invece vivono e fanno gli esperimenti.

Nasa - A Human Adventure è visitabile fino al 4 marzo 2018, tutti i giorni dalle 10 alle 19.30.

Leggi anche:

Jonathan Lux. Conspirators of Pleasure

Pablo Picasso. Capolavori del Museo Picasso di Parigi

Brera: il bacio di Hayez e altri due baci nascosti

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.