• Home
  • EVENTI
  • In arrivo la 33° Giornata del Volontariato a Milano

In arrivo la 33° Giornata del Volontariato a Milano

scuola formazione min copiaLunedì 11 dicembre presso il MICo di Fiera Milano Congressi si celebrerà la 33° Giornata del Volontariato dedicata ai malati di tumore e ai loro familiari. Un’occasione per dire ai volontari della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - LILT di Milano un grande grazie e invogliare tutti quelli alla ricerca di un’attività da dedicare agli altri a impegnarsi nel supporto dei pazienti dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

L'associazione LILT

I 700 volontari dell’associazione LILT operano nei servizi assistenziali dell’Istituto Tumori di Milano, negli accompagnamenti alle terapie e nel sostegno ai malati a domicilio.

Il servizio di accompagnamento alle terapie è indispensabile per molti pazienti che vivono soli o in condizioni economiche molto precarie ma anche per bambini e adolescenti residenti fuori provincia e impossibilitati a spostarsi. Per chi è limitato dalla malattia anche un semplice controllo può costituire infatti un ostacolo e un impegno economico. Molti volontari si offrono quindi come compagni di viaggio verso le visite e le terapie, momenti delicatissimi.

Un recente e significativo progetto del LILT  è stato In equilibrio sopra l'Euforia,  per la prevenzione alle dipendenze. Si è rivolto a circa 500 ragazzi di alcune scuole secondarie di secondo grado del territorio lombardo che, con la collaborazione di psicologi, esperti in farmacologia, comunicazione e operatori di teatro sociale hanno lavorato sulla consapevolezza circa le dipendenze da sostanze tossiche (tabacco, alcol, droghe) ma anche da altri tipi di attività che possono provocare dipendenza.

L'evento

Durante l’evento dell’11 dicembre saranno consegnati dei Premi Fedeltà a 105 volontari. Il Premio Testimonial sarà conferito invece alla modella, showgirl e blogger Federica Fontana per il suo aiuto costante alle campagne di sensibilizzazione del LILT. Sarà consegnato anche il Premio Un Amico Speciale, destinato a chi sceglie di promuovere in prima persona le iniziative, all’Associazione Pensionati BPM e ai fundraiser Ivana Maconi e Cristiano Vandone.

La 33° Giornata del Volontariato sarà dedicata anche al reclutamento di nuovi volontari. Chi volesse fare parte del LILT deve essere disponibile a partecipare a un primo incontro informativo, compilare un test seguito da un colloquio con uno psicologo e a frequentare la Scuola di Formazione e Qualificazione del Volontariato in Oncologia, a febbraio 2018.

La Scuola, prima in Italia, è nata nel 1984 e prevede un percorso di formazione di quattro giornate presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano con incontri tenuti da medici, psicologi e volontari già attivi.

Durante il corso di 28 ore gli esperti forniranno agli aspiranti volontari le competenze necessarie da mettere alla prova durante periodo di tirocinio con un volontario “guida” per poi iniziare in modo autonomo la propria attività. I discenti riceveranno il Manuale del Volontariato in Oncologia come libro di testo e continueranno a partecipare a lezioni di aggiornamento condotti da psicologi durante tutto il loro percorso.

Testimonianze

Per comprendere quanto sarebbe gratificante fare parte dell’Associazione, vi proponiamo alcune testimonianze dei volontari.
 
L'emozione che ti lascia il reparto della pediatria è sempre unica. La maggior parte dei piccoli pazienti vive la malattia senza consapevolezza di cosa stia accadendo loro veramente, negli sguardi dei genitori dei fratelli maggiori, dei nonni invece trovi tutto il loro dolore e la loro impotenza nel fare qualcosa. Posso solo lontanamente immaginare cosa stiano passando e sapere che anche solo per qualche minuto siamo riuscite a strappare un sorriso, a donare una carezza sincera mi rende orgogliosa del camice che indosso. Essere volontaria è veramente bello. Tu devi donare alle persone che hanno bisogno, anche solo un sorriso ma spesso sono loro che con un grazie ti donano molto di più. (Federica – Volontaria Gruppo Animazione)

Ho deciso di svolgere volontariato presso LILT Milano con il ‘Progetto Giovani’ per poter utilizzare il mio tempo durante le vacanze estive in modo più costruttivo, aiutando altre persone. Operare all’interno dell’Istituto Nazionale dei Tumori mi dà molto più di quanto mi aspettassi: permette di entrare in contatto con persone e situazioni di varia natura, molte delle quali non avrei mai avuto l’opportunità di conoscere. È un’esperienza che amplia gli orizzonti…aiutare ogni giorno, in modo tangibile, le persone bisognose è altamente gratificante. (Tommaso – Progetto Giovani)
 
Questa mattina all’Istituto Nazionale dei Tumori ho incontrato sulle scale un signore di circa 80 anni con un sorriso dolcissimo. Buongiorno signorina - mi dice. Sa dirmi dove posso trovare un oncologo? Non riesco a comprendere il referto della mia ultima PET. Venga con me che la accompagno agli sportelli dove potrà prenotare una visita con un oncologo - rispondo. Grazie di cuore signorina…mi segue con il sorriso stampato sulle labbra e gli occhi lucidi. Quello che ho provato è una sensazione dolce e amara: la gratitudine per aver potuto aiutare una persona strappandole un sorriso, la consapevolezza di non rivederla probabilmente più, l’impossibilità di sapere se starà bene o male. (Martina – Progetto Giovani)

 

33° Giornata del Volontariato
Quando: lunedì 11 dicembre 2017
Dove: MICo di Fiera Milano Congressi. Piazzale Carlo Magno, 1, 20149 Milano.
Ingresso libero

 

Leggi anche: 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.