Influenza 2017: picco per Capodanno

fotoCome ogni anno in questo periodo l'appuntamento con l'influenza non tarda ad arrivare.

Se solitamente arrivano i primi casi verso la metà di gennaio, per quest'anno il picco è previsto intorno a Capodanno.

Sintomi: L'influenza riguarda le vie aeree e provoca tosse, raffreddore e febbre. L'influenza può causare sintomi lievi o più gravi che comprendono brividi di freddo, dolori muscolari, debolezza, stanchezza, spossatezza, perdita di appetito e febbre alta con mal di testa forte.

Rimedi: Stare a riposo, al caldo, antipiretici per abbassare la febbre, bere molti liquidi.

Prevenzione: Sicuramente il vaccino antinfluenzale è l'unica arma che esiste per prevenire l'infezione. Da metà ottobre fino a dicembre è il periodo più indicato per vaccinarsi. 

Come segnalato nella circolare ministeriale 31 luglio 2017 "Prevenzione e controllo dell'influenza: raccomandazioni per la stagione 2017-2018" gli obiettivi della campagna vaccinale sono la riduzione della malattia individuale, ospedalizzazione e morte e la riduzione dei costi sociali connessi con morbosità e mortalità.

Sul sito del Ministero della Salute si può trovare "il protocollo operativo InfluNet Stagione 2017/2018" dove sono inserite informazioni interessanti riguardo la sorveglianza epidemiologica e virolgica dell'influenza.

Il vaccino antinfluenzale è raccomandato ai soggetti di età pari o superiore a 65 anni e ai bambini di età superiore ai 6 mesi, ai ragazzi/adulti fino ai 65 anni affetti da malattie che aumentano il rischio di complicanze da influenza.

Come indicato nella circolare ministeriale 31 luglio 2017, "l'efficacia del vaccino dipende soprattutto dal match esistente fra i virus in esso contenuti e quelli circolanti. Per tale motivo l'organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) indica ogni anno la composizione del vaccino basandosi sulle informazioni sui ceppi virali circolanti e sull'andamento delle ILI raccolti dal Global Influenza Surveillance Network dell'OMS.

L'OMS ha indicato che la composizione del vaccino per l'emisfero settemtrionale nella stagione 2017/2018 sia la seguente:

- antigene analogo al ceppo A/Michigan/45/2015 (H1N1) nuova variante

- antigene analogo al ceppo A/Hong Kong/4801/2014 (H3N2) presente anche nel vaccino 2016/2017

- antigene analogo al ceppo B/Brisbane/60/2008 (lineaggio B/Victoria) presente anche nel vaccino 2016/2017

In casi urgenti, consultate la Guardia medica Milano

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.