• Home
  • MOSTRE
  • Buon 2018 con le mostre dell’anno nuovo di Pirelli HangarBicocca

Buon 2018 con le mostre dell’anno nuovo di Pirelli HangarBicocca

Una visione inedita sull’arte contemporanea e quattro progetti espositivi unici prodotti e realizzati appositamente per la struttura ex industriale dell’istituzione milanese… È così che si connota la programmazione espositiva del 2018 di Pirelli HangarBicocca firmata dal direttore artistico Vicente Todolí.

buon 2018 con le mostre dell’anno nuovo di pirelli hangar bicocca arte contemporanea tiziana leopizziSono quattro le mostre personali in programma con cui si alterna artisti affermati ad artisti più giovani nei due differenti spazi espositivi delle “Navate” e dello “Shed”: Eva Kot'átková, Matt Mullican, Leonor Antunes e Mario Merz,

Il calendario di mostre 2018 offre al pubblico una panoramica inedita sull’arte contemporanea, approfondendo temi e aspetti diversi dell’installazione come forma artistica.

Sono stati ben più di 200 mila i visitatori del 2017. Anche nel 2018, si conferma l’impegno nel rendere accessibile a tutti, nella completa gratuità, le mostre prodotte proponendo un’attività di ricerca sulle più interessanti figure artistiche del XX e XXI Secolo, oltre ad una costante attività editoriale che prevede la pubblicazione di un catalogo per ogni mostra.

Veniamo alle mostre e partiamo con Eva Kot'átková “The Dream Machine is Asleep” nello Spazio Shed - a cura di Roberta Tenconi - che inaugura il 14 febbraio e dura fino al 22 luglio 2018. L’artista indaga le forze intrinseche ed estrinseche che influiscono sul comportamento umano, Per “The Dream Machine is Asleep” Eva Kot'átková presenta una nuova selezione di installazioni, sculture, collage e opere performative, incentrate sulla concezione del corpo umano come macchina e organo che svolge le sue funzioni anche durante il sonno, creando mondi interiori paralleli. Lo spazio espositivo si trasforma in un organismo labirintico attraverso il quale esplorare visioni intime, pensieri privati e sogni ma anche le paure e le sfide della società contemporanea.

Dal 12 aprile al 16 settembre 2018 ( inaugurazione 11 aprile) la mostra “The Feeling of Things” di Matt Mullican nello Spazio Navate, curata da Roberta Tenconi. Matt Mullican per Pirelli HangarBicocca ha concepito una struttura scultorea imponente che occupa i 3.500 metri quadrati dello spazio espositivo sulla forma delle sue iconiche cosmologie in cinque colori. Con questa mostra si potrà percorrere questa architettura, scoprendo le migliaia di opere esposte al suo interno. Con dipinti, frottage, bandiere, sculture in vetro, opere su carta, video, light box, opere a pavimento e grandi installazioni, la mostra esplora gli aspetti più ermetici e profondi della vita.

A settembre protagonista è Leonor Antunes. Per la sua prima mostra a Milano - a cura di Roberta Tenconi -, in corso dal 14 settembre 2018 fino a gennaio 2019 (inaugurazione 13 settembre) l’artista presenta nello Spazio Shed un nuovo nucleo di opere e un’installazione site-specific. Leonor Antunes riflette sulla tradizione modernista di Milano, e sull’opera di architetti e designer all’avanguardia come Franca Helg (1920-1989), Bruno Munari (1907-1998) e Franco Albini (1905-1977), fonte di ispirazione per una serie di sculture a pavimento e sospese, create ad hoc per l’occasione.

Infine nello Spazio Navate “Igloos” di Mario Merz, dal 25 ottobre 2018 al 24 febbraio 2019 (inaugurazione 24 ottobre), a cura di Vicente Todolí. L’opera di Mario Merz, figura centrale dell’Arte Povera, esplora i processi di trasformazione parte della natura e della vita umana. La mostra presenterà oltre trenta igloo realizzati tra il 1968 e il 2003, approfondendo gli aspetti e i temi fondamentali di questo corpus di opere, come la relazione tra luogo fisico e concettuale, tra interno e esterno, tra spazio individuale e collettivo.

Tiziana Leopizzi

Leggi anche:

Natale e Capodanno a Milano con le mostre di Palazzo Reale

Christmas in art - Galleria Spazioporpora, Milano

A Natale regala l’arte con una mostra Electa

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.