• Home
  • MOSTRE
  • Eva Frapiccini. Dancing in the Memory Palace al Museo MA*GA

Eva Frapiccini. Dancing in the Memory Palace al Museo MA*GA

Fino al 22 aprile 2018, il Museo MA*GA di Gallarate ospita la mostra Dancing in the Memory Palace incentrata sul recente lavoro di Eva Frapiccini.

eva frapiccini. dancing in the memory palace mostra arte installazioni contemporanea museo ma*ga gallarate milano tiziana leopizziLa ricerca di Eva Frapiccini si concentra sul tema della narrazione e del ricordo; l’artista riflette sulla complessità dei processi della memoria, sia quando riguardano la sfera del ricordo privato, sia quando hanno a che fare con la storia collettiva.

L’esposizione Dancing in the Memory Palace presenta l’installazione Lamine (Foils) #01 e Lamine (Foils) #02 e la serie Velluto (Velvet).

Lamine #01 e Lamine #02 sono delle strutture-dispositivo create per incentivare la riflessione sul potere delle immagini e sulle possibilità della post produzione narrativa.

Eva Frapiccini trae le immagini dai suoi ricordi di viaggio, fotografie fatte in luoghi geografici molto diversi, a cui fa perdere ogni connotazione geografica per costruire una nuova sintassi poetica.

Chi guarda le sue opere è libero ogni volta di creare una narrazione differente, muovendo i frame secondo una ritmica visiva personale: si stabilisce così un’azione fisica di relazione  tra sé e l’opera.

Esposta per la prima volta al MA*GA, l’opera intitolata Lamine #02 raccoglie immagini realizzate tra il Belgio, l'Italia e l'Inghilterra sullo stato di precarietà come condizione umana. Allo stesso tempo si genera una riflessione sul momento storico in cui vive l’Europa. Le fotografie mostrano oggetti legati al caso degli eventi, tra attimi di inaspettata bellezza e possibile disastro.

Nella serie di immagini dell’opera Velluto, che in stretto rapporto dialoga con Lamine #01 e Lamine #02, Eva Frapiccini seleziona alcuni dettagli da fotografie di luoghi: porzioni di colore che possano rimandare sia a un ricordo personale, sia a particolari momenti affettivi e stati d’animo collettivi. I particolari, così ingranditi e isolati dal contesto, allentano le connessioni dirette tra segno e significato, e tendono alla dimensione luminosa del monocromo.

Tiziana Leopizzi

Eva FrapicciniDancing in the Memory Palace

2 dicembre 2017 - 22 aprile 2018

Museo MA*GA

via E. De Magri 1 - Gallarate (VA)

Orari: Lunedì chiuso | martedì-venerdì, 9.30|12.30 - 14.30|18.30 | sabato e domenica, 11.00|19.00

Ingresso libero

Leggi anche:

The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains

Una Tempesta dal Paradiso: Arte Contemporanea del Medio Oriente e Nord Africa. Ad aprile 2018 a Milano

Fausto Melotti. Sul disegno. A partire dai disegni ritrovati per “Linee”

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.