• Home
  • MOSTRE
  • Da Venezia a Catania: speciale mostre 2018

Da Venezia a Catania: speciale mostre 2018

Quello che ci aspetta quest’anno è un 2018 di grande arte. Scoprite insieme a noi qualche anticipazione sulle mostre in Italia.

venezia catania speciale mostre 2018 roma napoli forli bologna torino milano arte cultura tiziana leopizziPartiamo da Venezia, con la mostra Marino Marini. Passioni visive dal 27 gennaio al 1 maggio 2018 presso il Peggy Guggenheim. In mostra accanto all’ampio corpus di opere di Marino Marini anche una selezione di lavori di maestri come Giacomo Manzù, Henry Moore, Pablo Picasso, Auguste Rodin e altri, nonché oggetti d’arte etrusca e sculture italiane del XV secolo. Sempre al Peggy Guggenheim dal 19 maggio al 3 settembre 2018 la mostra Josef Albers in Messico. L’esposizione vede esposte per la prima volta al pubblico fotografie e foto-collage, insieme a un significativo nucleo di dipinti, di Josef Albers (1988-1976) appartenenti al Museo Solomon R. Guggenheim di New York.

Da domenica 8 aprile, Punta della Dogana presenta Dancing with myself, una collettiva con opere dalla Pinault Collection in collaborazione con il Museum Folkwang di Essen (Germania). Il progetto espositivo indaga l’importanza della rappresentazione di sé nella produzione artistica dagli anni ’70 a oggi e del ruolo dell’artista in quanto protagonista e oggetto stesso dell’opera. Sono circa 100 le opere di diversi artisti, da Claude Cahun a LaToya Ruby Frazier, da Gilbert & George a Cindy Sherman, da Alighiero Boetti a Maurizio Cattelan.

Ci spostiamo a Roma, al MACRO dal 19 gennaio al 1 luglio 2018, sarà visitabile la mostra The Pink Floyd Exhibition: The Mortal Remains. Un’esposizione che presenta molti oggetti inediti raccolti durante la storia eclettica della band. Un viaggio audiovisivo attraverso 50 anni di uno dei gruppi rock più iconici del mondo, e uno sguardo raro ed esclusivo nel mondo dei Pink Floyd. La mostra racconta quale fu il ruolo della band nel cruciale passaggio culturale dagli anni sessanta in poi.

Dal 2 marzo al 1 luglio 2018 al Complesso del Vittoriano - Ala Brasini, arriva Liu Bolin con un’ampia antologica dei suoi scatti di performance ambientate in tutto il mondo. Rimanendo immobile come una scultura vivente, fino a fondersi con il contesto alle sue spalle grazie ad un body-painting accurato, Liu Bolin testimonia in silenzio ciò che accade nel suo presente. Identità individuale e collettiva, ambiente, flussi migratori, capacità umane, sono alcuni dei temi universali trattati dall’artista. 

Rimaniamo al Vittoriano, qui dal 31 luglio al 15 settembre 2018 sarà visitabile la mostra I grandi Maestri del Novecento in Cina: si racconta l'evoluzione della pittura moderna cinese attraverso i capolavori dei più importanti maestri di questo paese.

Dal 10 Febbraio al 17 Giugno 2018 a Forlì presso i Musei di San Domenico è allestita "L'eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio". Protagonisti della mostra saranno il dramma e il fascino di un secolo che vide convivere gli inquietanti spasimi di un superbo tramonto, quello del Rinascimento, e il procedere di un luministico nuovo orizzonte, con grandi capolavori del Manierismo.

Oltre alla programmazione espositiva di Pirelli Hangar Bicocca di cui vi ho già raccontato, a Palazzo Reale di Milano a marzo arriva la mostra Impressionismo e Avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art con 50 capolavori di giganti del calibro di Monet, Degas, Renoir e Picasso. Quest'ultimo è ancora protagonista anche ad ottobre, nella retrospettiva sempre a Palazzo Reale intitolata "Picasso e il Mito".

A luglio arriva alla Venaria Reale di Torino Il mito della motocicletta: un racconto inedito sull’estetica della motocicletta che incontra il mondo dell'arte e della cultura tra letteratura, cinema, arti visive e fotografia.

Ci spostiamo a Bologna, a Palazzo Albergati; qui dal 28 settembre al 25 febbraio 2019 è prevista la mostra Andy Warhol e New York anni ’80. Il percorso espositivo espone accanto agli iconici portraits di Gianni Agnelli, Sandro Chia, Lucio Amelio, Giorgio Armani, Joseph Beuys, Marcel Proust, Man Ray, Lenin anche le opere di Jean-Michel Basquiat, Keith Haring, Kenny Scharf, Donald Baechler, Ronnie Cutrone, Peter Schuyff, Julian Schnabel, David Salle,Robert Longo, Alex Katz, Francesco Clemente, Jeff Koons, Allan McCollum, Haim Steinbach, Richard Prince, Sherrie Levine, Cindy Sherman, Barbara Kruger, Jenny Holzer e Robert Mapplethorpe.

Da ottobre 2018 ad aprile 2019 la grande retrospettiva Escher arriva al Palazzo delle Arti di Napoli. La mostra presenta oltre 200 opere del visionario genio le cui creazioni hanno incantato le menti degli scienziati e la fantasia dei grafici esercitando una forte influenza sul mondo dell’arte.

Dal 16 novembre al 3 marzo 2019 a Torino alla Galleria Sabauda apre al pubblico una mostra dedicata a Antoon Van Dyck, il miglior allievo di Rubens, che rivoluzionò l’arte del ritratto del XVII secolo. Le oltre 100 opere esposte sono messe a confronto con quelle conservate presso la Galleria che ne possiede un importante e corposo nucleo.

Da novembre ad aprile 2019 le sale di Palazzo Ducale di Genova ospitano una grande retrospettiva dedicata a J. A. Camille Pissarro, uno dei maggiori esponenti dell'impressionismo francese. La mostra permette al grande pubblico di conoscere Camille Pissarro - l'uomo e l'artista - e le sue più grandi e significative opere che ne coprono l'intera produzione.

Dal 3 febbraio al 3 giugno 2018 al Palazzo della Cultura di Catania arriva la mostra Toulouse- Lautrec. La Belle Époque. Manifesti, litografie, disegni, illustrazioni, acquerelli, insieme a video, fotografie e arredi dell’epoca riscostruiscono uno spaccato della Parigi bohémienne, riportando i visitatori indietro nel tempo.

Tiziana Leopizzi

Leggi anche:

Eva Frapiccini. Dancing in the Memory Palace al Museo MA*GA

Fausto Melotti. Sul disegno. A partire dai disegni ritrovati per “Linee”

Una Tempesta dal Paradiso: Arte Contemporanea del Medio Oriente e Nord Africa. Ad aprile 2018 a Milano

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.